De Rossi ha già visto quest'Italia: "Somiglia a quella di Conte"

Adjust Comment Print

Ma c'è anche chi è pronto a raccogliere la sua eredità? Gli argomenti? Nazionale ovviamente, ma anche la Roma e la scelta di rimanere legato una carriera intera alla maglia giallorossa: "In questo gruppo ho la sensazione che ci siano dei giovani destinati a stare in Nazionale per molti anni". Con la Roma, infatti, ho vinto poco: dispiace non siano arrivati grandi successi, ma quando ho deciso di restare ne ero consapevole. Quando sei sul divano a casa e vedi la finale Champions dici 'peccato non aver fatto una partita del genere'.

"C'è sempre stata la tentazione di identificare i giovani che arrivavano con noi anziani". Gagliardini? E' destinato a diventare un pilastro di questa squadra, mi ha impressionato fin dalla prima volta che l'ho visto giocare in un Atalanta-Napoli. E poi Belotti e Immobile hanno la fame giusta in attacco. Sembra già molto forte, spero si ritagli presto il suo spazio. L'amichevole dell'Amsterdam ArenA sarà un test importantissimo per capire a che punto è il lavoro di Giampiero Ventura in vista dei Mondiali di Russia del prossimo anno.

MotoGP | Iannone: "Tutto difficile, ma l'ultimo run dei test…"
Belén Rodriguez "Ombrellina" per il suo Andrea Iannone ma la presenza della bella compagna non porta fortuna al centauro Suzuki . Su questo episodio chiave il pilota italiano ha detto: "Può succedere ma non deve succedere".

Secondo De Rossi questa Nazionale ha diversi tratti somiglianti con quella di Antonio Conte: "Non sarebbe saggio fare parallelismi con la Nazionale del 2006". I giocatori sono gli stessi, il tecnico è simile per certi versi, anche per l'attenzione tattica.

Comments