Minzolini presenta le dimissioni da senatore. "Sono una persona seria"

Adjust Comment Print

Dopo averlo annunciato è passato ai fatti: Augusto Minzolini ha presentato le dimissioni da senatore. La lettera di dimissioni è stata presentata e spetta all'Assemblea di Palazzo Madama decidere se accettarla o meno. Sembrava che non fosse più disposto a mantenere quella promessa, e invece oggi ha compiuto quel passo. Sì perché paradossalmente il parlamentare pregiudicato Augusto Minzolini potrebbe essere salvato ancora una volta dai suoi colleghi senatori.

"Sono una persona seria e non prendo lezioni da altri". Adesso il Senato faccia quello che deve. "La lettera l'ho presentata alla Presidenza del Senato", ha detto Minzolini a L'aria che tira su La7.

Agenpress - "Mi sono dimesso".

Berlusconi,prestai a Mora per generosità
Fede, secondo l'accusa, avrebbe trattenuto oltre un milione di euro dei soldi che dovevano servire a salvare la società di Mora. Mora aveva garantito una sua villa in Sardegna per restituire i soldi ma poi si seppe che non era più sua.

Il 16 marzo scorso, l'Aula con 137 sì, 94 no e 20 astenuti, aveva approvato un ordine del giorno presentato da Forza Italia respingendo la proposta presentata dalla Giunta per le Elezioni di dichiarare decaduto il senatore in applicazione della cosiddetta legge Severino, in seguito alla sentenza di condanna a due anni e sei mesi di reclusione per peculato, per l'uso indebito della carta di credito aziendale di cui aveva disponibilità come direttore del Tg 1. Io intendo tornare al mio antico amore, il giornalismo.

"Io di certo non voglio stare attaccato al mio scranno. Fermo restando che considero importante e molto interessante l'esperienza vissuta da parlamentare".

Comments