J-Ax litiga su Twitter con Chef Rubio per colpa di Fedez

Adjust Comment Print

"Sparati Chef Rubio #bastabullismo su Fedez" poi ancora tweet pesanti come ad esempio: "Quando uno è un figlio di papà con un team di autori che lavora per farti sembrare del popolo ma alla fine sei una #pussy". Rubio stavolta decide di punzecchiare Fedez con una battuta su "quando Federico a 16 anni nascondeva una pistola nello zaino".

Per qualche giorno la situazione sembra rimanere tranquilla, ma è proprio in queste ore che l'amico del rapper, J-Ax, risponde con un tweet che ha suscitato scalpore sul web. E quasi immediatamente, ecco arrivare in soccorso J-Ax, intimando di smetterla di praticare bullismo volontario nei confronti del suo amico.

De Rossi ha già visto quest'Italia: "Somiglia a quella di Conte"
I giocatori sono gli stessi, il tecnico è simile per certi versi, anche per l'attenzione tattica. Sembra già molto forte, spero si ritagli presto il suo spazio.

In effetti molti hanno fatto notare il controsenso delle affermazioni del 'comunista col Rolex' J-Ax, che nello stesso tweet ha prima invitato Chef Rubio a 'spararsi' e poi ha cercato di abbassare i toni chiedendo di non 'bullizzare' Fedez. Tra il rapper "pop-hoolista" e l'ex rugbista, infatti, non scorre buon sangue: già in passato tra i due c'erano stati degli screzi. Ah dimenticavo che hai chi ti dice le cose, piango a comando. "E' come se Alba Parietti si facesse chiamare Al Naturale Parietti #pussy". "Davvero avete un seguito? Se me li affidate me li accollo io". "J-Ax replica: A zi ti chiami chef e manco sei uno chef". "Ahahahah dai ti prego... dimmi che il ghost sta cacando il cappellino rasta che te portavi perché non ce credo #finitalaganja", risponde l'altro. J-Ax torna a rispondere appellando lo chef "morto di fama" e invitandolo a mangiare una pizza con loro a Napoli, visto che al momento si trovavano lì. Chiude infine Rubio che non raccoglie la provocazione professionale e la butta in rap: "Cioè cioè ... dovrei rappare con il pene?"

Comments