Usa Today: Trump ha avuto rapporti d'affari con criminali russi

Adjust Comment Print

Lo sostiene il quotidiano Usa Today, che ha condotto un'indagine basata su casi giudiziari, documenti legali e governativi e su un'intervista a un ex procuratore federale.

"Voglio dire che non ho informazioni compromettenti, né in Russia, né negli Stati Uniti" su Trump, ha detto a fine gennaio su una tv russa Millian per cercare di scagionarsi. Questa la logica che, secondo le ricostruzioni che circolano nei palazzi delle istituzioni europee, sta dietro la pubblicazione sulla stampa americana di alcuni articoli relativi alla 'guerra commerciale' che si starebbe riaprendo tra Usa e Usa con l'amministrazione Trump.

Ai tifosi juventini vietato recarsi a Napoli
Dopo la pausa la Juventus pareggiò con un'azione in contropiede, con un calcio di rigore realizzato da Paulo Dybala al 47′. Penso che De Laurentiis abbia fatto parecchio per trattenerlo... ma la decisione l'ha presa il giocatore.

Non è la prima volta che lo smartphone di Donald Trump diventa oggetto di cronaca, in passato infatti numerose testate americane hanno evidenziano i problemi ddi sicurezza legati al fatto che Trump utilizzasse troppo spesso il suo dispositivo personale anziché il dispositivo sicuro, criptato e approvato dai Servizi Segreti. McCallion ha lavorato a New York sotto i presidenti Jimmy Carter e Ronald Reagan, tra gli anni '70 e '80, e come avvocato ha rappresentato l'ex premier ucraina Yulia Tymoshenko in una causa intentata nel 2011 contro Paul Manafort, l'ex manager della campagna elettorale di Trump, per riciclaggio di denaro; le accuse sono poi cadute, vista l'incapacità dell'ex premier di dimostrare le colpe di Manafort. L'export italiano negli Stati Uniti è una voce essenziale dell'economia nostrana, visto che gli States sono il terzo paese destinatario dei prodotti del Made in Italy. Sarebbe stato inoltre pagato da un oligarca russo, un decennio fa, per fare gli interessi del presidente Vladimir Putin nel mondo.

La Commissione europea sta monitorando la situazione da mesi, in attesa che venga nominato il nuovo rappresentante Usa al commercio e che ci sia quindi un interlocutore che possa prendere decisioni sulla disputa della carne agli ormoni e i paventati dazi di rappresaglia sui prodotti Ue, come le Vespe Piaggio o l'acqua Perrier.

Comments