Una lettera poi il gas per uccidersi con il figlio

Adjust Comment Print

Avrebbe tentato di uccidere il figlio di 9 anni in macchina, usando il gas, poi si è suicidato.

Secondo una prima ricostruzione, l'uomo si sarebbe suicidato, tentando di togliere la vita anche al figlio. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, infatti, l'uomo - originario di Castelfiorentino - ieri avrebbe telefonato alla moglie chiedendole di poter prendere il figlio a scuola in un paese in provincia di Napoli. La donna non vedendo tornare l'ex marito con il figlio, ieri sera aveva denunciato la sottrazione del minore a un commissariato della provincia di Napoli. Il cadavere dell'uomo è stato scoperto nella tarda mattinata di oggi all'interno dell'auto, mentre il figlio del 43enne è riuscito a salvarsi. I carabinieri hanno rinvenuto all'interno della vettura una lettera con la quale l'uomo spiegava le ragioni del gesto.

Esonda il fiume, più di 100 morti a Mocoa in Colombia
Lo ha reso noto il presidente Juan Manuel Santos , giunto sul luogo del disastro, allertando che le vittime potrebbero aumentare . Il governatore della zona colpita dal tempesta, Sorrel Aroca , ha sopraddetto cosa interi quartieri sono sepolti, dal limo.

E' stato il bambino stesso, che ancora non ha compiuto nove anni, a dare l'allarme suonando il campanello di un'abitazione vicina alla piazza dove il padre aveva parcheggiato l'auto. Il piccolo è stato portato all'ospedale di Pontedera: le sue condizioni non destano preoccupazione. La madre è stata informata dai carabinieri e sta viaggiando verso la Toscana. In un altro post l'uomo si lamenta di non aver potuto vedere la pagella del figlio e scrive: "Neppure conosco la pagella ancora.!" Il primo marzo, invece, aveva postato sul suo profilo Facebook un messaggio: "condividi il fiocco bianco contro la violenza sui bambini".

Comments