Femminicidio a Catania, uccide la convivente a coltellate e si costituisce

Adjust Comment Print

L'ennesimo caso di femminicidio si è consumato la notte scorsa a Caltagirone.

Caltagirone (Catania) - Ha ucciso a coltellate la convivente e poi si è costituito ai carabinieri. 'Oscuro' ancora il movente, ma l'uomo avrebbe detto di essere stato colto da un raptus omicida. Entrambi avevano avuto un precedente matrimonio, dal quale avevano avuto due figli ciascuno. La giornata, meteorologicamente, non era cominciata bene, ma non era importante per lei che scrive: "Buongiorno a tutti".

Esplosione in metro San Pietroburgo: 10 morti e 50 feriti
L'agenzia Novosti ha reso noto che le stazioni interessate dalle deflagrazioni sono quelle di Sadovaja e Sennaya Ploshchad . Secondo la ministra, sette persone sono morte sul posto, una durante il trasporto in ambulanza, e altre due in ospedale.

Convivevano da alcuni anni Salvatore Pirronello e Patrizia Formica, in quella casa di via Filippo Palatini nel popoloso quartiere Balatazze di Caltagirone. "Buona domenica a tutti". Erano circa le 5 del mattino e lei non si sarebbe accorta di quanto stava per accedere. Fino a conclusione della domenica "Bellissima giornata trascorsa in ottima compagnia e all'insegna del divertimento assoluto", e poi l'ultimo messaggio: "Noi insieme appassionatamente". Qualcuno parla di frequenti litigi, ma la donna appena ieri sera, prima di andare a letto, aveva pubblicato su Facebook un post di ben altro tenore: "Noi insieme appassionatamente".

Subito dopo il delitto sarebbe stato lo stesso Salvatore a costituirsi alla caserma dei carabinieri.

Comments