Manchester United-Everton, sfogo di Ibra nel post partita: "Io leone tra micetti"

Adjust Comment Print

"La classifica non mente: siamo in quella posizione - ricorda Ibra - perché meritiamo di stare lì". Non ricordo nemmeno l'ultima volta in cui sono arrivato secondo, sono l'unico leone in una squadra di micetti. L'obiettivo minimo dichiarato era proprio rientrare nel massimo torneo continentale, così non fosse sarebbe un fallimento totale. Abbiamo altri trofei da giocare, stiamo facendo il meglio che possiamo e vogliamo fare di più'. "Ho detto dal primo giorno che non sono venuto qui per perdere tempo, ma per vincere", tuona Ibra.

Per cui il quadro è chiaro: se il Chelsea vincerà, cancellerà in un lampo la sconfitta di sabato, troverà una nuova motivazione e si tufferà di slancio verso la grande bellezza del titolo. "Io sono un leone, i miei compagni dei gattini". Un sacco di cose devono essere risolte.

E come al solito non mancano, nella sua intervista, cenni della sua proverbiale arroganza e presunzione. "Vediamo che succede, sono aperto a ogni soluzione, non c'e' niente di definito ancora". Protagonista di un'annata finora sontuosa, Zlatan è stato capace di incidere in maniera decisiva sulla rimonta dell'undici di Mourinho in campionato, senza dimenticare la tripletta nella finale di League Cup contro il Southampton e le reti realizzate in Europa League, obiettivo alla portata degli inglesi quando siamo ormai giunti ai quarti di finale della competizione.

Raggi, sconfortante sentir parlare Buzzi di anni precedenti
ROMA , 4 APR -"La convocazione dell'Assemblea straordinaria fa riferimento ai 'recenti fatti giudiziari riportati dalla stampa'". Ci siamo impegnati a rimetterli in strada e a far ripartire i lavori del corridoio Laurentino.

Non rivelando a quanto ammonterebbe tale ingaggio, la testata assicura come la trattativa sia già conclusa e che si attende solo l'ufficializzazione da parte dei due club e del giocatore stesso. "Ma sono venuto per aiutare, per fare quello che so fare e per migliorare".

"Quando sei in una squadra vuoi fare sempre qualcosa in più, ma ora non ci riesco".

Comments