F1, GP Bahrain: magico Vettel, Hamilton è secondo

Adjust Comment Print

Sebastian Vettel trionfa nel Gran Premio del Bahrain di Formula 1, Hamilton si arrende alla Rossa. Quinto tempo per Lewis Hamilton, a 238 millesimi dal leader. Kimi Raikkonen chiude 4°. Quarto, anche se staccato Kimi Räikkönen, mai coinvolto nella lotta per il podio.

E se l'anno scorso fu tutto fumo e niente arrosto, oggi Sebastian Vettel vince con una gara strepitosa da parte sua e della Ferrari, dato che in una gara come quella che abbiamo assistito oggi a Sakhir era importante non sbagliare strategia, ma il tedesco c'ha messo sicuramente la sua abilità al volante. Max Verstappen (Ola) Red Bull 25, 6. Grazie a questo risultato, il tedesco ottiene anche la testa della graduatoria iridata.

Al 49/mo giro Vettel in testa davanti ad Hamilton e Bottas. Male Raikkonen, che si fa infilare da Verstappen e anche da Massa.

Bastia-Lione sospesa, attimi di follia: seconda aggressione
Un'altra aggressione in campo, è davvero una settimana maledetta per i giocatori del Lione . La gara avrebbe dovuto iniziare alle 17 ma tutt'ora le squadre sono negli spogliatoi.

Per la Ferrari è la seconda vittoria, il che fa pensare che le auto di Maranello e la Mercedes sono sostanzialmente in situazione tecnica di parità e di volta in volta le scelte sul campo e la reattività dei piloti decideranno la gara. "Nel frangente Lewis, volutamente, rallenta prima dell'ingresso nella pit-lane l'australiano, cosa che gli costa 5" di penalità. Se una volta la Ferrari subiva le strategie altrui, ora è la squadra che le detta. Il ferrarista invece, ha iniziato benissimo nella terra dei canguri con una vittoria, secondo nel gran premio della Cina, bissando oggi la vittoria e mettendo l'inglese, suo rivale, sempre alle spalle.

Duello Hamilton-Vettel - Va in scena un duello di pura prestazione tra Sebastian e Lewis con il britannico che, disponendo delle mescole più dure, alla distanza, guadagna.

Che gara! Che sorpassi! Solo quindicesima la McLaren di Fernando Alonso. In Q2 Vettel era riuscito a contenere il distacco a 0 " 061, ma in Q3 non c'è stato nulla fare. E non solo in pista, perché ha un peso politico elevato, vedi sospensioni Red Bull vietate, ha una macchina bilanciata che paga in qualifica 4 decimi alla Mercedes ma poi, sul passo gara, quei decimi in meno della qualifica li recupera alla grande.

Comments