F1: test Bahrain, Bottas il più veloce

Adjust Comment Print

La Ferrari ha schierato due piloti, Giovinazzi al suo esordio sulla SF70H alle prese con l'aerodinamica e Sebastien Vettel che provava per conto di Pirelli gli pneumatici in un test cieco, senza avere informazioni rispetto alle mescole dei pneumatici che testava, in modo da essere esente da condizionamenti.

Formula 1 test Bahrain - Dopo la cocente delusione di domenica scorsa, i test in Bahrain sul circuito di Sakir hanno riportato un pizzico di buon umore in casa Mercedes. Buona anche la prestazione di Kvyat che stampa il terzo tempo con la Toro Rosso. Lo spagnolo ha percorso ben 68 tornate, fermandosi a 608 millesimi da Bottas.

Quarto tempo per la McLaren-Honda di Stoffel Vandoorne. "Me li sono goduti tutti questi giri", ha commentato dopo la giornata di ieri. I due hanno effettuato un lavoro molto diverso sulla monoposto e sulle comparazioni. Giovinazzi ha girato a soli 626 millesimi di secondo in più e ha rappresentato, quindi, la sorpresa della giornata. Restano, per il momento, in secondo piano gli altri due piloti Mercedes e Ferrari (finora meglio Valeri Bottas che Kimi Raikkonen), ancora più indietro le altre scuderie attese, alla vigilia, come possibili outsider (la Red Bull e la Williams).

Corea del Nord: "Pronti a test missilistici ogni settimana"
Il giorno prima una grande parata aveva celebrato i 105 anni dalla nascita del fondatore Kim Il-sung. E adesso gli Usa fanno leva sulla Cina affinchè usi "le sue straordinarie leve" per fare pressione.

Non sarà l'unica prova stagionale per il pilota pugliese. A fine mattinata il francese aveva già collezionato 51 giri, ma ha chiuso solo a 65 ed un tempo di 1.32.568 a 1 " 288 da Bottas. Il tedesco ha montato sulla vettura le nuove gomme.

"Chiude il quadro dei tempi Sergio Perez, con 3" 725 di ritardo dal finlandese della Mercedes.

Comments