Champions League: doppio Dybala, poi Chiellini . Juve - Barcellona 3-0

Adjust Comment Print

Luis Enrique ha manifestato tutta la sua delusione nel post gara ed è già concentrato sulla partita di ritorno al Camp Nou, con l'intento di ribaltare il risultato: "dobbiamo rialzarci e cercare di fare una bella figura al ritorno", ha affermato il tecnico, che poi ha parlato dell'opaca prestazione di Neymar e ha rievocato la grande impresa contro il Psg agli ottavi di finale di Champions League: "è difficile fare di nuovo un'impresa come quella col Psg, ma era anche difficile perdere un'altra parta come quella che abbiamo perso coi francesi". Vittoria meritatissima dei bianconeri che passano in vantaggio subito con un gran gol di Dybala che poi replica poco dopo sempre con quel mancino meraviglioso del numero 21. Juve vicinissima alle semifinali, per questo Barcellona sarà durissima.

Juventus (4-2-3-1): Buffon 7; Dani Alves 7, Bonucci 7, Chiellini 8, Alex Sandro 7,5; Khedira 7, Pjanic 7 (44′ st Barzagli sv); Cuadrado 7 (28′ st Lemina s.v.), Dybala 9 (36′ st Rincon s.v.), Mandzukic 7; Higuain 7. Il Barcellona inizia a giocare solo dopo il terzo goal; al 67′ Suarez accarezza il palo alla destra di Buffon grazie ad un altro assist al bacio del solito Leo Messi, unico a crederci fino alla fine ma senza risultato. Ma ci sono serate che segnano un'era. La prima frazione termina dunque con il doppio vantaggio Juventino. La sfera però si perde di poco sul fondo. Questa volta più che paura hanno suscitato ammirazione per il totale controllo della partita.

Ciclismo: Astana, niente Giro per Aru
Riportiamo nel paragrafo successivo, alcuni stralci della lettera di Fabio Aru pubblicata dalla Gazzetta dello Sport . Sarà la settantaseiesima volta nella storia del Giro che la gara si chiuderà sotto la Madonnina.

Un episodio da moviola è il tocco di braccio in area dello stesso Chiellini, che arriva dopo una carambola petto-faccia che sembra asolverlo. Incrocia la conclusione Suarez, palla deviata che termina di pochissimo a lato. Che prende per il bavero il Barcellona e lo strapazza per bene. Nel finale i Blaugrana provano a segnare almeno la rete della bandiera mala difesa della Juventus non rischia nulla.

Comments