Epidemia morbillo in Italia, il monito dell'Ue: "Vergognatevi"

Adjust Comment Print

Dalle "chiacchiere da bar" a quelle tra i banchi degli Europarlamentari la disciplina sui vaccini è da sempre fonte di scontro e talvolta incontro. Prima morte per morbillo in Portogallo. "Deplorevole. Vergognatevi anti-vaccini." Questo il commento social del commissario Ue alla salute Vytenis Andriukaitis.

I Cdc consigliano inoltre ai cittadini americani di evitare contatti fisici con persone che potrebbero essere malate. 1600 casi in Italia, da Gennaio. Dal 3 al 9 aprile sono stati segnalati 17 casi.

LORENZIN CONTRO LA RAI - Intanto non si ferma la polemica sull'obbligo vaccinale. Nonostante l'archiviazione la Asl ha provveduto a richiamare 500 persone che per sicurezza verranno sottoposte nuovamente a vaccinazione. Un numero in continuo aumento riportato nell'ultimo bollettino settimanale a cura del Ministero della Salute e Istituto superiore della sanità, nato appunto per monitorare in modo tempestivo l'epidemia in corso nel nostro Paese.

Tragedia alla Targa Florio: due morti
Il Messina racing team partecipa ai vari appuntamenti del campionato italiano rally (fonte: Live Sicilia ). Il Commissario era in posizione sicura, a due metri dalla strada in un tratto rettilineo.

Di morbillo, e più in generale delle malattie esentematiche, si è occupata la rivista A scuola di salute dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma: il numero di aprile contiene una descrizione di caratteristiche, trattamenti e prevenzioni delle malattie più comuni, dal morbillo alla scarlattina, fino alla varicella. L'assenza di vaccini è per lo più, presente tra i bambini da 2 a 7 anni. Tra le Regioni più colpite si segnalano Piemonte, Lazio, Lombardia e Toscana mentre i casi riguardano pazienti tra i 15 e i 39 anni. Sono stati notificati anche diversi casi a trasmissione in ambito sanitario e in operatori sanitari.

A tuonare contro l'Italia e il partito anti-vaccino è una personalità di spicco: si tratta del Commissario dell'Unione Europea che, su Twitter, attacca duramente il nostro Paese. Non vaccinare, per scelta, i propri figli, per paura delle conseguenze, porta un elevato rischio che tali paurose conseguenze, si avverino. Tra i più piccoli, secondo i dati della Società Italiana di Neonatologia, nel 33% dei casi registrati dall'inizio dell'anno si è avuta almeno una complicanza, nel 41% un ricovero e nel 14% un accesso al pronto soccorso.

Comments