Atalanta-Bologna 3-2 | L'orgoglio non basta, decide Caldara

Adjust Comment Print

La partita tra Atalanta e Bologna apre la trentatreesima giornata di Serie A con i bergamaschi che sono reduci da due pareggi consecutivi e che hanno parzialmente rallentato l'entusiasmante cavalcata verso i primi quattro posti in classifica. Nel secondo tempo si scatena l'ira della Fiorentina: la squadra di Sousa prima sbaglia un rigore con Bernardeschi e poi trova ben 4 reti in 16 minuti. Il gol che valeva i tre punti lo regalava ancora una volta il difensore Caldara, giunto al suo ottavo centro in campionato, a 15 minuti dalla fine. L'Atalanta vola a 63 punti e punisce un ottimo Bologna che rimane fermo a 35.

ATALANTA (3-4-2-1) - Berisha; Masiello, Caldara, Toloi; Conti, Kessié, Freuler, Spinazzola; Kurtic, Gomez; Petagna. In panchina: Gollini, Hateboer, Raimondi, Konko, Grassi, Zukanovic, Cristante, Mounier, Migliaccio, Cabezas, D'Alessandro, Paloschi. Ci siamo fatti sorprendere in avvio di gara.

Le formazioni ufficiali di Atalanta-Bologna, match valido per la 33a giornata di Serie A: gli undici titolari aggiornati in tempo reale.

"La partita è stata difficile anche perché Gomez non era al meglio per una botta".

Anche Roberto Donadoni interviene ai microfoni di Sky Sport.

Champions League: doppio Dybala, poi Chiellini . Juve - Barcellona 3-0
Nel finale i Blaugrana provano a segnare almeno la rete della bandiera mala difesa della Juventus non rischia nulla. Questa volta più che paura hanno suscitato ammirazione per il totale controllo della partita.

Di Francesco, pari - Nella ripresa, sia Gasperini che Donadoni non cambiano i protagonisti in campo. La posizione del laterale di Gasperini è irregolare, ma il gol viene convalidato comunque e la partita del Bologna inizia in salita.

Che sofferenza! L'esclamazione inevitabile, velata da un sospiro si sollievo, che ancora circola tra i tifosi bergamaschi, nelle chiacchiere domenicali post Atalanta-Bologna. Il tecnico ha detto che, al netto dell'obiettivo, il Bologna deve esprimersi sempre al 100% e può migliorare; su Mattia Destro ha affermato che "da lui mi aspetto quello che ha fatto oggi, ovvero attaccare la porta e trovare il gol, è la base minima".

Nel primo quarto d'ora Conti e Freuler portano la propria squadra avanti di due grazie agli assist di Gomez e Petagna.

BOLOGNA: Da Costa; Mbaye (dal 28′ st Krafth), Maietta, Gastaldello, Masina; Taider, Viviani (dal 38′ st Petkovic), Dzemaili; Di Francesco, Destro, Krejci (dal 33′ st Okwonkwo).

Comments