Juventus, Marchisio: "Triplete? A questo punto della stagione, è un obbligo crederci"

Adjust Comment Print

"Questo scudetto, se arriverà, sarà il più importante insieme al primo, perché è da tanto che non accade qualcosa di così incredibile".

"Visto il vantaggio in campionato, con la semifinale in Champions League da giocare e la finale di Coppa Italia raggiunta, siamo certi di potercela fare" è il ragionamento lineare del centrocampista. In finale la attende la Lazio, Claudio Marchisio ha avvisato gli avversari: "Finché non ci si ritira, non bisogna fermarsi mai, non ci riteniamo mai sazi". E ancora: "Ci sono stati alcuni momenti importanti, anche il fatto di tornare a vincere ha portato consapevolezza dei propri mezzi e importanza alla squadra, sia in Italia che in Europa. La squadra ha avuto la voglia e l'intenzione di mettersi a lavorare", ha sottolineato in merito al passaggio al 4-2-3-1. Tre anni fa siamo arrivati in finale, l'anno scorso siamo usciti col Bayern Monaco che è una grande squadra e con un'ottima prestazione da parte nostra, adesso stiamo confermando di aver 'scollinato'. Avevo messo in preventivo degli alti e dei bassi, ma sono felice di come li ho gestiti. Si tratta di un fattore soprattutto mentale, sai che eri abituato a fare determinati movimenti, con testa e corpo, purtroppo con un infortunio del genere devi adeguarti ai cambiamenti, fisici e di testa.

Ballando con le stelle, Parietti vs Lucarelli: "Sei una mitomane pericolosa"
Selvaggia Lucarelli ha replicato: "Finalmente sei uscita fuori per quello che sei e ti sento dire le cose che scrivi". Io brutto cesso, i festini non li ho mai fatti altrimenti a quest'ora sarei stata da altre parti, tipo le tue.

"È un obbligo crederci a questo punto della stagione - assicura ai microfoni di Sky Sport -".

La compagine di Allegri è vicinissima a vincere il sesto scudetto di fila, è in semifinale di Champions ed ha già staccato il pass per l'ultimo atto della coppa Italia. Si parlava di un Barcellona a "fine ciclo", ma non è assolutamente così, abbiamo visto nell'ultima partita contro il Real Madrid quanto siano forti e importanti i loro giocatori, che non mollano mai. "Si era capito subito che non sarebbe stato facile affrontare quella squadra e lo hanno dimostrato senza pensare che potesse andare male".

Comments