Chelsea, Conte rimprovera Fabregas: "E' triste ascoltare certe cose"

Adjust Comment Print

Nulla di più falso.

L'importanza di chiamarsi Antonio Conte. Questa volta, però si parla di campionato e non si può fallire un'occasione così ghiotta. Il legame tra la Juventus e Conte è e resterà inscindibile. L'obiettivo è scardinare la difesa avversaria sin dalle prime battute. Passano 5 minuti e i Blues sono già in vantaggio con Hazard che infila la sfera in rete con un diagonale preciso. Il talento belga al '18 ha tra i piedi la palla del ko, ma tira a lato.

QUI SOUTHAMPTON Il tecnico Puel nel suo classico 4-5-1 schiera Forster in porta, in difesa Cedric, Stephens, Yoshida e Bertrand, centrocampo a cinque con Davis, Romeu, Ward-Prouse, Tadic e Redmond in attacco l'unica punta sarà Gabbiadini.

Allegri: "Monaco? La Juventus non sottovaluta nessuno"
Alla remuntada ci credevo? Il Barcellona ha fatto la sua partita e ci ha fatto soffrire il giusto. La società ha portato giocatori di grande qualità e io ho cercato di sistemarli".

LA SQUADRA COME PRIMO FONDAMENTALE - I risultati, poi, sono arrivati e sono arrivate anche le prestazioni di squadra.

Alla ripresa delle ostilità il Chelsea cala il tris con un'incornata vincente di Diego Costa sul perfetto cross di Fabregas.

Una vittoria di forza e di nervi, che allontana le nubi dopo la sconfitta contro il Manchester United nell'ultima di campionato, e importantissima nella corsa al titolo che vede i Blues allungare a +7 sul Tottenham in campo questa sera in casa del Crystal Palace.

Comments