Boldrini: presto indagine conoscitiva su fake news

Adjust Comment Print

Durante il convegno 'Bufale in rete: come riconoscerle', che si è tenuto oggi a Montecitorio, la presidente della Camera ha lanciato un grande progetto di educazione civica e annunciato un'indagine conoscitiva della commissione parlamentare su Internet. "Non ho mai messo in atto, e mai lo farò, azioni che vadano a fare censura - dice la Boldrini -". E allora, bisogna "produrre anticorpi rispetto a dinamiche che portano ad abbassare i livelli di formazione e informazione e l'alfabetizzazione informativa deve essere portante" L'impegno, "è quello di rendere strutturale questo intervento in ogni classe". Chi in modo pretestuoso dice questo dice il falso, censurare sarebbe stato oscurare il fenomeno.

Investire nel Forex con meno rischi
Questi tipi di manovre finanziarie sono molto comuni tra uomini e donne d'affari che cercano di moltiplicare i loro soldi. A seconda della tua situazione finanziaria e della tua età, c'è una vasta gamma di opzioni per te.

"Le fake news - ha detto Laura Boldrini - danneggiano la collettività e la qualità del dibattito pubblico e della democrazia". A premiare i ragazzi, oltre alla Presidente Boldrini e alla Ministra Fedeli, ci sarà il fumettista di Gazebo Makkox. "Per questo motivo Camera dei deputati e Miur realizzeranno insieme, a partire dal prossimo anno scolastico, un progetto di informazione, comunicazione e sensibilizzazione civica rivolto a tutte le scuole". Con il nuovo anno, dunque, il ministero si pone l'obiettivo "di promuovere il protagonismo degli studenti e delle studentesse, nell'intento di realizzare un decalogo che li aiuti a distinguere le notizie vere da quelle false, e che fornisca loro le giuste indicazioni su un modo di informarsi completo e corretto". "Dobbiamo attribuire alle istituzioni formative il ruolo che solo esse possono svolgere ma non possono agire da sole". Secondo Boccia "fake news significa disinformazione, spesso anonima" e "non intervenire significa costruire una società di rabbia e di conflitto perché le fake news non ti eliminano fisicamente ma distruggono la credibilità".

Comments