Mausoleo di Augusto a Roma: dal Restauro alla Visita Multimediale

Adjust Comment Print

Dopo anni di attesa parte la seconda fase dei lavori di restauro e valorizzazione del Mausoleo di Augusto, il sacrario del primo imperatore romano nonché il più grande monumento funerario di forma circolare che si conosca. Lo ha annunciato la sindaca della Capitale, presente sul sito archeologico il cui restauro sarà possibile anche grazie ai 6 milioni di euro messi a diposizione da Tim. Raggi si è concessa ai fotografi con in testa il caschetto di protezione. I numeri sono impressionanti se si pensa che i metri quadri delle murature da restaurare sono circa tredicimila, mentre quelli da pavimentare e impermeabilizzare sono circa ottocento, ai quali vanno aggiunti tredicimila metri di ponteggi. Ma sarà con i nuovi impianti di illuminazione, antincendio, sicurezza e videosorveglianza previsti dal progetto che questa Piazza potrà definitivamente mettersi alle spalle l'attuale "vissuto" dei romani, quello di uno spazio racchiuso da portici, dove prendere l'autobus o cercare parcheggio per lo shopping in centro.

Rinasce il Mausoleo di Augusto, uno dei più importanti monumenti di Roma, seppellito da decenni tra i rifiuti e le sterpaglie. "Il progetto, sottolinea la sindaca VirginiaRaggi, inaugura ' 'un nuovo e intelligente rapporto di collaborazione pubblico-privato che speriamo diventi modello". Inoltre il volto di Augusto, verrà ritratto su pannelli in stampa lenticolare e hollow mask, conferiranno l'illusione ottica del movimento delle immagini rappresentate e della tridimensionalità.

Ogni giorno dal crepuscolo il Mausoleo sarà illuminato da 55 corpi a led di varie dimensioni che daranno una luce modulabile di vari colori, creando immagini suggestive. "Roma torna a prendersi cura delle ricchezze che ci ha lasciato il passato e le mette a disposizione dei suoi cittadini e dei visitatori di tutto il mondo", conclude. "Riusciamo - ha spiegato Recchi - con le nuove tecnologie a spettacolizzare l'arte che non vuol dire stravolgerne il suo più profondo significato ma vuol dire renderla fruibile a qualunque tipo di pubblico e così facendo avvicinare il pubblico al patrimonio artistico del nostro paese".

Microsoft: ufficiale Windows 10 S
Abbiamo messo un virgolettato visto che l'OS altri non è che una variante del già esistente Windows 10 Cloud. Windows 10 S è molto più veloce e snello rispetto alla versione classica del sistema operativo Microsoft .

Contestualmente a questa seconda fase, prosegue il restauro conservativo, i cui lavori, iniziati il 31 ottobre scorso (per un ammontare di 4.275.000 euro, di cui 2 milioni versati dal Mibact e 2.275.000 da Roma Capitale) riguardano prevalentemente opere di consolidamento volte a evitare un ulteriore deterioramento dei materiali millenari e a scongiurare la possibilità di crolli.

Purtroppo da allora non se l'è passata più molto bene.

Comments