"Nel 2018 primo governo fondato su democrazia diretta", Di Maio a Harvard

Adjust Comment Print

Il motivo per noi è molto semplice e sta nel fatto che siamo una forza politica post ideologica che guarda ai fatti e non agli schieramenti.

Il giro di Di Maio ad Harvard non è stato una passeggiata. Il fatto che Di Maio non abbia parlato nell'aula magna ma in un aula di dimensioni più modeste è totalmente irrilevante. Questo è come vedono il M5S da fuori. In una nota il parlamentare di Civici e Innovatori Gianfranco Librandi così si è espresso sul tema: "Il drammatico aumento dei casi di morbillo in Italia ha una responsabilità politica chiara nel M5S, che attraverso alcuni suoi esponenti da anni promuove e alimenta una campagna di demonizzazione dei vaccini e della farmacologia tradizionale". Saranno presenti anche i parlamentari Alfonso Bonafede e Fabio Massimo Castaldo e i consiglieri regionali Giacomo Giannarelli e Gabriele Bianchi. Ovviamente non si è soffermato su quelle più divertenti e spassose, ma il contesto era di quelli seri.

"Da quando siamo in Parlamento - prosegue - sono 14 le proposte di legge di cittadini italiani che abbiamo portato alle Camere, e abbiamo discusso online più di 250 proposte di legge dei nostri parlamentari, che hanno avuto 100.000 commenti". Gli sono stati rivolti tanti quesiti ma le risposte sono state sempre esaurienti. Per poter rispondere alle domande però Di Maio ha avuto bisogno di un'interprete: un conto è leggere un discorso scritto un altro prendere parte ad un dibattito. Di Maio sostiene quindi il ritiro dall'Afghanistan: "E' stato un fallimento".

La piccola Charlotte compie 2 anni: diffusa una nuova foto
La cifra richiesta dal Principe William è quindi molto più alta , ma resta da vedere quale sarà il risarcimento stabilito dal giudice.

Il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio, è stato il protagonista, la scorsa notte, del convegno intitolato 'Capire il Movimento 5 Stelle e il ruolo della democrazia diretta in Italia', presso la Harvard University di Boston, nel Massachusetts. Una posizione che in parte corregge quella enunciata una quindicina di giorni fa da Guido Silvestri a favore dell'approccio basato sulla raccomandazione. E qui c'è la prima curva pericolosa, il primo slittamento: "Consigliamo di seguire le indicazioni del medico". Poi dobbiamo smettere di affidarci a Sarraj, come persona che possa risolvere la questione.

Ognuno può avere le sue opinioni al di là del titolo di studio. Per questo molti di noi hanno lasciato quello che facevano e hanno deciso di impegnarsi in prima persona per cambiare le cose. Se ci riusciremo non lo so. Nelle scorse settimane gli studenti dell'ateneo americano ci hanno invitato per parlare del MoVimento 5 Stelle. Rispetto al referendum per l'uscita dall'Euro Di Maio ha ricordato che "è parte del programma del MoVimento dal 2013". Gentiloni non ci ha nemmeno provato.

Roma, 5 mag. (AdnKronos) - "I Paesi occidentali che hanno interessi petroliferi" in Libia "non sono credibili per mettere insieme le tribù e le varie comunità locali".

Comments