Maldini: 'Difesa Juve? Ecco perché era più forte quella del mio Milan'

Adjust Comment Print

Intervistato da Sky Sport a margine di un evento a Milano, la bandiera rossonera ha chiuso la porta con decisione alla possibilità di ricoprire un ruolo dirigenziale nel nuovo corso del club, ribadendo di fatto il no già pronunciato lo scorso ottobre di fronte alla proposta ufficiale di Marco Fassone. L'ex capitano rossonero ha confermato la propria idea su quanto avvenuto a livello societario nel Milan dichiarandosi pienamente convinto della decisione presa di non entrare a far parte della nuova dirigenza della società. Anche se poi c'è sempre l'amore per questa squadra e la tristezza per l'era di Berlusconi che finisce, con i suoi traguardi incredibili, e la speranza che il Milan possa tornare a quei livelli, o perlomeno a livelli accettabili.

Per uno dei più grandi numeri 3 della storia del calcio lancia una frecciatina niente male: " C'è stato un incontro e non è andato a buon fine, oltre questo io non è che sia ingombrante, ho avuto la fortuna di poter esprimere quello che ho pensato senza essere legato a niente che mi facesse cambiare la mia idea. L'idea - ha aggiunto - è mia: "posso avere torto o ragione, ma l'indipendenza di pensiero è la cosa che mi dà più soddisfazione, più delle vittorie, sicuramente non cambio idea adesso".

Nba, playoff: Thomas ne fa 53 agli Wizards: è 2-0 Boston
Nessuna rissa, nessun placcaggio rugbistico: Isaiah ha "semplicemente" sbattuto contro il suo avversario e... via, un suo dente ha spiccato il volo.

Quando parla di insicurezze Maldini lo fa riferendosi ovviamente al closing; insicurezze che lo avevano portato a rifiutare un incarico a ottobre, le stesse che ancora lo turbano e lo portano a non riavvicinarsi alla società che lo ha fatto grande. Noi siamo ingombranti in quel senso - ha precisato Maldini - Quello che succede a fine carriera per una bandiera è che i progetti di società debbano coincidere tra società e giocatore. Poi invece, sul paragone sulle difese del "suo Milan" e della Juve attuale "Devo per forza scegliere i miei". Tra le due Maldini sceglie sempre i rossoneri: "Ho rispetto per i giocatori bianconeri, ma credo che la nostra difesa abbia fatto per più di 20 anni la fortuna del Milan". Devo dire che Buffon secondo me è il portiere più forte di sempre. Detto questo la Juventus è la squadra che si difende meglio in Europa.

Comments