Obama, in visita a Milano l'ex presidente americano per il Seeds&Chips

Adjust Comment Print

Ci saranno 3.500 persone, in prima fila il sindaco di Milano Giuseppe Sala e il segretario del Pd Matteo Renzi.

Raggiunto l'hotel, l'ex presidente Usa è entrato da un ingresso laterale e ha dribblato così la folla che lo attendeva.

David Lynch spiega perché non fa più film
La notizia ovviamente metterà tristezza nei fan di David Lynch e non solo, nei cinefili di tutto il mondo. "Le cose sono cambiate molto", ha detto Lynch nell'intervista.

Motivo della visita nel paese nostrano un discorso sulla salute, all'interno della terza edizione del Seeds&Chips: Global Food Innovation Summit, nel quale tratterà appunto una relazione di circa trenta minuti su argomenti che vanno dal mangiare sano all'inquinamento atmosferico, seguita da un dialogo con l'ex chef della Casa Bianca Sam Kass, ideatore della campagna anti-obesità "Let's Move" promossa dalla ex first lady Michelle.

Barack Obama è a Milano dove domani, a Rho Fiera, terrà una conferenza nell'ambito di Seeds & Chips, la fiera internazionale dedicata al cibo, tra le più importanti del mondo. I due hanno lascito insieme, nella stessa auto, l'hotel Hyatt dopo circa due ore di faccia a faccia, per raggiungere Palazzo Clerici, dove è in programma una cena privata con ospiti selezionati. Poco dopo, a cena erano presenti i 15 ospiti scelti dalla fondazione americana: oltre al segretario del Pd, Renzi e all'ex premier Mario Monti, anche Luca Cordero di Montezemolo, gli imprenditori Diego Della Valle, Marco Tronchetti Provera e John Elkann. Milano è la prima tappa di un viaggio che porterà l'ex presidente in altre città italiane: qui non è accompagnato dalla moglie Michelle, che lo raggiungerà a Firenze, e che lo aveva preceduto in visita in occasione di Expo nel 2015. Qui Obama ha ricevuto in dono un "Duomo clock" bianco, orologio a cucù di design realizzato per la raccolta fondi "Adotta una Guglia", a sostegno dei restauri della Cattedrale. "Abbiamo deciso di dargli le chiavi della città - ha detto Sala - perché riteniamo che quello che Milano rappresenta oggi è molto in linea con quello che è il suo pensiero". A Milano soggiornerà all'Hyatt Park Hotel in Galleria Vittorio Emanuele e cenerà all'Ispi (Istituto per gli studi di politica internazionale). Per quattro giorni, si affronteranno temi legati al cibo e all'innovazione nel settore alimentare: si parlerà di diritto al cibo, sostenibile, sano e alla portata di tutti; in una parte espositiva della fiera, invece, si avvicenderanno start-up e aziende, per presentare le proprie innovazioni tecnologiche.

Comments