De Bortoli: "Boschi chiese a Unicredit di comprare Banca Etruria"

Adjust Comment Print

E così c'è ampio campo per i deputati grillini nel richiedere le dimissioni della Boschi: "Lo vedete adesso il conflitto di interessi?" E men che meno ci siamo bevuti le fandonie della stessa Boschi che diceva di non essersi mai occupata dell'istituto di famiglia. "Se non si dimetterà la costringeremo ancora una volta a venire in aula con una mozione di sfiducia". In prima linea Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio, del Movimento 5 Stelle, che chiedono immediate dimissioni.

La risposta della sottosegretaria alla presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi arriva dalla sua pagina Facebook.

"È gravissimo quanto scritto da Ferruccio De Bortoli nel suo ultimo libro". Memorie di oltre quarant'anni di giornalismo', si scopre che l'attuale sottosegretaria alla presidenza del Consiglio avrebbe chiesto nel 2015 all'amministratore delegato di Unicredit di acquisire Banca Etruria. "La domanda era inusuale da parte di un membro del governo all'amminsitratore delegato di una banca quotata", scrive De Bortoli nel volume in uscita. "Ghizzoni, comunque, incaricò un suo collaboratore di fare le opportune valutazioni patrimoniali, poi decise di lasciar perdere".

Lorenzo: "Risultato da dedicare a chi ha parlato troppo presto"
La gara si preannuncia più spettacolare che mai con tanti piloti pronti a vincere il Gran Premio. Jorge Lorenzo ha finalmente ritrovato il sorriso dopo un inizio complicato con la sua Ducati .

Una nuova bufera mediatica e politica si è abbattuta sulla sottosegretaria Maria Elena Boschi.

Roma - "Nel 2015 Maria Elena Boschi chiamò l'amministratore delegato di Unicredit Ghizzoni chiedendogli di comprare Banca Etruria, la banca dove suo padre era vice-presidente". Ho incontrato Ghizzoni come tante altre personalità del mondo economico e del lavoro ma non ho mai avanzato una richiesta di questo genere. Sfido chiunque a dimostrare il contrario. Boschi rende noto anche di aver affidato la pratica ai legali "per tutelare il mio nome e il mio onore". "Chi è in difficoltà per le falsità di Palermo o per i rifiuti di Roma non può pensare che basti attaccare su Arezzo per risolvere i propri problemi". E valuteremo anche possibili azioni sul fronte giudiziario.

A difendere Boschi il capogruppo Pd Ettore Rosato che bolla come "vergognoso e strumentale" l'attacco del Movimento cinque stelle e, dal governo, il ministro Delrio che dice di "credere alla Boschi e non a De Bortoli". La Lega non dimentica: che fine ha fatto la nostra richiesta di una commissione d'inchiesta su Bancopoli? Per domani, intanto, il M5s annuncia una conferenza stampa alla Camera sulle "rivelazioni" contenute nel nuovo libro di De Bortoli.

Comments