Juventus-Monaco per la Champions nello sport in tv del 9 maggio

Adjust Comment Print

Juventus-Monaco si sfidano martedì 9 maggio alle ore 20.45 per la partita di ritorno della semifinale di Champions League 2016-2017.

Nel Monaco di Jardim ancora assente il terzino sinistro Mendy, non convocato neanche nella vittoria esterna in campionato dei monegaschi vicini al titolo di campioni di Francia dopo 17 anni. Streaming online anche per gli abbonati con Premium Play, il servizio on-demand di Mediaset Premium per seguire le partite di calcio streaming su iPhone, iPad, Android o Samsung Apps.

La diretta dell'evento su PC e dispositivi mobile sarà infatti resa possibile o accedendo via browser alla pagina di Mediaset On Demand e scegliendo di avviare la diretta da Canale 5 oppure scaricando l'app Mediaset On Demand direttamente su Android, iOS o Windows Phone dai rispettivi Store.

La Juventus non subisce gol in Champions League da 621 minuti. Continua la fase ad eliminazione diretta della UEFA Champions League: Juventus-Monaco, incontro valido per il ritorno delle semifinali, rappresenta la grande occasione del team allenato da Massimiliano Allegri di assicurarsi un biglietto per Cardiff, sede della finale della competizione.

Juventus-Monaco è attesa da entrambe le squadre, attualmente prime in classifica nei rispettivi campionati, anche se per i francesi sarà davvero difficile una rimonta e arriveranno allo Stadium per fare la gara perfetta. A fare la differenza è stato il gol su rigore di Arturo Vidal (57') nella gara di andata a Torino. Marchisio pure, la Juventus è una squadra esperta, cattiva.

Biella: Il Comune celebra la Giornata Internazionale della Croce Rossa
Per i volontari e gli operatori della Croce Rossa è l'occasione per ribadire la necessità di combattere le disuguaglianze e alleviare le sofferenze.

I ragazzi terribili allenati da Leonardo Jardim vorranno riscattare la prova opaca del match di andata. Ed ora i due sono in ballottaggio per affiancare Miralem Pjanic.

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Khedira; Dani Alves, Dybala, Mandzukic; Higuain.

Monaco (4-4-2): Subasic; Dirar, Glik, Jemerson, Sidibé; Silva, Fabinho, Bakayoko, Lemar; Falcao, Mbappé.

Spazio quindi ad un duttile 3-4-2-1 con Buffon tra i pali difeso dalla BBC, la più che collaudata linea made in Italy composta da Barzagli, Bonucci e Chiellini. Gestire il vantaggio senza abbassare la guardia: la squadra di Allegri dovrà prestare massima attenzione a un avversario che non ha più nulla da perdere.

Comments