Napoli, Sarri: Col prossimo contratto vorrei arricchirmi

Adjust Comment Print

Sarri a vita nel Napoli? Presto però per pensare a rimanere per 5 anni, devo pensare anche a guadagnare, col prossimo contratto vorrei arricchirmi, lo devo alla mia famiglia. "Da allenatore fino a 4-5 anni fa ero in C, ho vissuto 2 fallimenti non prendendo neanche lo stipendio", ha infatti ricordato Sarri. Sarebbe un insulto farlo, soprattutto nei confronti di chi è costretto a prendere un treno tutte le mattine alle 6 per andare a lavorare e percepire un salario minimo. Durante il percorso, De Laurentiis ha espresso la volontà di intraprendere una collaborazione fattiva con la Fondazione per sviluppare eventi che abbiano come tema il cinema. Poi, alla domanda rivoltagli se gradirebbe un'esperienza all'estero, il tecnico ha risposto: "Sarebbe bello andarci, provare questo tipo di avventure, ma solo dopo aver vinto qualcosa di importante qui in Italia, questo mi sembra ovvio. Spiace non giocare in contemporanea, anche se sono sicuro che i bianconeri vorranno chiudere al più presto il discorso scudetto visto che poi debbono preparare le due finali".

Ancora sull'orario: "Penso che in questa fase della stagione le squadre nello stesso gruppo di classifica debbano giocare in contemporanea". Dico solo che conoscendo il risultato della nostra gara, possono impostare la partita con una atteggiamento completamente diverso. Il patron del Napoli, intercettato dall'edizione online de 'Il Mattino' dopo un incontro presso la Città della Scienza, ha replicato alle parole dell'allenatore in conferenza stampa.

E per Sarri c'è tempo anche per qualche considerazione sul campionato: "Se inizi la salita dieci minuti dietro il primo, poi la finisci a cinque minuti dal primo non hai vinto la tappa. Ha rinegoziato lui stesso un anno fa il contratto". "Resta un grande campione, e quindi è molto probabile che domani possa segnare".

Riciclaggio, sequestrato a Roma il noto ristorante dei vip "Assunta Madre"
Tra le sei persone arrestate , due in carcere e quattro ai domiciliari , il titolare del noto ristorante di pesce a via Giulia , i prestanome, un direttore di banca e un commercialista.

Il clima, in casa Napoli, si fa rovente. Arrivare terzi o secondi non è la stessa cosa: "La Champions è l'obiettivo di tutti, porta vantaggi economici enormi rispetto all'Europa League che non ne porta affatto".

"Con Mertens dipende solo da lui".

Comments