Giro d'Italia: strapotere Dumoulin, crono e maglia rosa all'olandese!

Adjust Comment Print

"Nibali invece è quinto con un ritardo di 2'47".

"Il colombiano era partito da Foligno con un vantaggio di 30" su Dumoulin, ma è stato letteralmente spazzato via dal rivale. "In classifica generale adesso Dumoulin ha un vantaggio di 2'23" su Quintana, 2'38" su Bauke Mollema, 2'40" su Pinot e 2'47" su Vincenzo Nibali, oggi protagonista di un'ottima prova. Posso dire però che ho messo in tasca un bel guadagno.

Perugia - Il ciclista Tom Dumoulin ha vinto la cronometro di Montefalco ed è la nuova maglia rosa del Giro d'Italia 2017: l'olandese del team Sunweb ha vinto la decima tappa del 100esimo Giro d'Italia, da Foligno a Montefalco (lunghezza complessiva, 39,8 chilometri), spodestando Nairo Quintana. Una top-10 che è chiusa da Steven Kruijswijk, autore di una crono decisamente incolore: "l'olandese non è chiaramente ai livelli del 2016, e per il momento dista 5'19" da Dumoulin, un margine difficile da rimontare, vista anche la sua mezza crisi sul Blockhaus. Il distacco è ancora ampio, ma la prestazione nella cronometro fa sorridere il capitano del Team Sky, mentre chi non sorride è certamente Nairo Quintana. "Oltre alla top-10, l'azzurro ha perso anche la maglia bianca a scapito di Jungels: la classica giornata da dimenticare per lui, che precede nella generale Dario Cataldo, quarto azzurro nella top-20 (è 15° a 6'56").

Selfie, Stefano De Martino parla del figlio e mamma Belen si commuove
La telecamera ha inquadrato gli occhi lucidi di Belen Rodriguez fiera del padre di Santiago nonostante il burrascoso divorzio. Il giovane ballerino di Amici spera che la sua storia possa essere di aiuto al padre e al figlio per ritrovarsi.

In cima al colle inondato di sole in questa località definita "Ringhiera dell'Umbria" le lancette del cronometro scandiscono il nome del ventiseienne olandese Tom Dumoulin nato a Maastricht, la città famosa per il Trattato del 1992.

Le partenze degli uomini importati per la classifica generale sono iniziate con il gallese Geraint Thomas, scivolato al 17° posto dopo la caduta all'inizio della salita del Blockhaus che gli ha fatto perdere più di cinque minuti. In altre parole, il Giro del centenario è ancora apertissimo. "Mi aspettavo di guadagnare qualcosa ma non così tanto, soprattutto su Quintana". "Nibali a 2'07", 7.

"Guardando al risultato finale, sono andato forte -ha affermato Dumoulin al traguardo-. Amador (Costa Rica) a 2'16".

Comments