Roma - Finta badante per narcotizzare e rapinare anziani, tre arresti

Adjust Comment Print

Gli arresti sono stati eseguiti dai carabinieri della stazione Roma Prenestina. Ordinanza di custodia cautelare per due donne e un uomo ritenuti responsabili, a vario titolo, di rapine ai danni di anziani. Gli effetti del medicinale non si facevano attendere e, una volta che gli anziani si addormentavano, approfittando del loro stato di incapacita' di intendere e di volere, riusciva a impossessarsi dei loro beni di valore rovistando in ogni stanza. I due accompagnavano la 40enne fino a casa della vittima designata, la attendevano nelle vicinanze dei luoghi degli appuntamenti ed erano loro ad occuparsi dei successivi prelievi agli sportelli bancomat e avevano anche il compito di ricettare la merce rubata. Le indagini si sono concentrate su una 40 enne originaria di Santo Domingo che adescava le vittime con un nome falso e tramite annunci pubblicati sul web. I tre sono stati incastrati dopo un lungo e complicato lavoro investigativo da parte dei militari dell'Arma, che hanno agito sotto il coordinamento della Procura capitolina, gruppo reati contro il patrimonio. Dopo essersi presentata e aver conquistata la fiducia di anziani soli, li narcotizzava somministrando loro di nascosto un tranquillante (benzodiazepine) in una bevanda.

I due complici, un 38enne romano e un'amica della donna, una 43enne anch'essa romana, si occupavano invece di prelevare il denaro con le carte rubate.

Matteo Renzi e l'ossessione di De Bortoli: un fact checking
Per l'ex premier "che Unicredit studiasse il dossier Etruria è il segreto di Pulcinella ". Banca Etruria fu commissariata dal mio governo: siamo stati molto duri con tutti .

LE INDAGINI - Sono partite dalla denuncia di un anziano romano trovato in casa privo di sensi dai figli e soccorso dal 118.

Comments