Trump smentisce gli alleati: "Ho dato informazioni ai russi"

Adjust Comment Print

Il timore è che la Russia possa essere in grado di determinare esattamente il modo in cui sono state raccolte le informazioni e intralciare l'attività di spionaggio di quel paese. Da come vengono raccontati i fatti dalle fonti del Washington Post sembra che il Presidente lo abbia fatto più per vantarsi che per ottenere qualcosa in cambio dai russi. "Mai sono stati discussi fonti o metodi di intelligence e non è stata rivelata alcuna operazione militare che non fosse già nota pubblicamente", ha aggiunto. Condividendo le informazioni, di cui non sarebbero a conoscenza "nemmeno gli alleati degli Stati Uniti", il presidente avrebbe compromesso l'identità e il modus operandi della fonte; stando alle fonti anonime, l'amministrazione si sarebbe vista costretta a correre al riparo per "riparare ai danni, contattando la Cia e la National Security Agency".

La notizia del Washington Post "si inserisce nella campagna che ha preso il via prima delle elezioni presidenziali (negli Stati Uniti, ndr) e che va avanti da allora", ha commentato la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova in un'intervista con la radio del quotidiano Kommersant.

Il presidente USA Donald Trump ha rivelato informazioni altamente riservate al ministro degli Esteri della Russia, Sergej Lavrov, e all'ambasciatore russo a Washington, Sergej Kisljak.

Dopo le rivelazioni del Washington Post, il generale Herbert Raymond McMaster, consigliere per la Sicurezza nazionale, ha liquidato la storia del quotidiano americano bollandola come "falsa". "Ho gente che mi riferisce importanti informazioni di intelligence ogni giorno", avrebbe dichiarato durante l'incontro con Lavrov. "Voglio che la Russia rafforzi notevolmente la sua lotta contro l'Isis e il terrorismo", ha scritto Trump in un tweet. Si sarebbe trattato di informazioni inerenti l'Isis. E' questa la notizia pubblicata dal 'Washington Post' che cita come fonte alcuni funzionari "precedenti e attuali", facendo riferimento all'amministrazione di Obama e a quella di Trump.

Giro d'Italia: strapotere Dumoulin, crono e maglia rosa all'olandese!
Le partenze degli uomini importati per la classifica generale sono iniziate con il gallese Geraint Thomas , scivolato al 17° posto dopo la caduta all'inizio della salita del Blockhaus che gli ha fatto perdere più di cinque minuti.

Impeachment? Ci sono gli estremi per mettere sotto accusa e far dimettere il presidente?

Il WaPo ha ottenuto informazioni sull'incontro che Donald Trump ha avuto con il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov e con l'ambasciatore di Mosca negli Stati Uniti Sergei Kislyak, la scorsa settimana: in quell'occasione il presidente americano avrebbe rivelato segreti di intelligence altamente classificati ai russi.

Pertanto Trump nel condividere con Lavrov un'informazione sensibile sulle capacità di attacco dello Stato Islamico contro gli USA e contro i suoi Paesi alleati compiendo attentati sugli aerei, ha agito secondo i poteri conferitigli dalla Costituzione americana in qualità di comandante in capo. "Le economie dei paesi diverranno più libere e diversificate, e le barriere commerciali ridotte", ha detto nel suo intervento il premier Paolo Gentiloni, sottolineando che la parola chiave è la "connettività: connettività tra Europa e Asia e i vantaggi che ne seguiranno".

Comments