Cyberbullismo, Bebe Vio premiata in Campidoglio con la polizia postale

Adjust Comment Print

Studenti, insegnati e polizia hanno parlato di cyberbullismo. "I ragazzi non conoscono bene il potere dei social. Per sconfiggere il cyberbullismo bisogna darsi da fare, capire che bisogna chiedere aiuto, che non siamo da soli". "E siamo orgogliosi di ospitare qui Bebe Vio, che e' un esempio per il coraggio dimostrato su questo tema, perche' ha superato la paura e la vergogna", ha detto De Vito intervenendo in Aula. Lo ha detto Bebe Vio, medaglia d'oro nel fioretto alle ultime Paralimpiadi di Rio 2016 e oggi premiata in Campidoglio nell'ambito del progetto 'Una vita da social'. "Del cyberbullismo, che è sovrapponibile al bullismo nelle scuole - ha spiegato Raggi - veniamo a conoscenza dalle cronache per episodi che riguardano minorenni ma anche giovani donne e uomini che cadono in una trappola che prende le loro vite fino a spezzarle".

Giro d'Italia: strapotere Dumoulin, crono e maglia rosa all'olandese!
Le partenze degli uomini importati per la classifica generale sono iniziate con il gallese Geraint Thomas , scivolato al 17° posto dopo la caduta all'inizio della salita del Blockhaus che gli ha fatto perdere più di cinque minuti.

L'iniziativa, voluta dall'Amministrazione capitolina, si inserisce nel più ampio quadro delle progettualità portate avanti dal Campidoglio in favore dei giovani, sempre più esposti ad atti di bullismo e persecuzioni psicologiche online data la diffusione capillare di strumenti tecnologici in età precoce. Spesso poi il cyberbullo dietro l'anonimato si crea uno schermo e non si sente nemmeno responsabile delle proprie azioni, per questo- ha sottolineato la sindaca- e' prezioso il lavoro che ogni giorno svolge la Polizia postale cosi' come il progetto 'Una vita sui social', che ha inciso profondamente nelle pieghe della nostra societa' tanto da essere selezionato dalla Commissione europea tra le migliori pratiche per ridurre il divario digitale. "Possono essere una cosa bellissima ma anche bruttissima; io sono stata vittima ma ho denunciato subito tutti perchè sono poliziotta delle Fiamme oro", ha dichiarato Bebe che ha poi fatto un augurio a Gigi Buffon per l'eventuale vittoria del Pallone d'Oro. "Attraverso i social puoi mandare tanti messaggi positivi, puoi scegliere se dire una cosa importante o dire la cosa sbagliata". Ognuno di voi puo' dare una mano a un'associazione, se cercate in rete ne trovate tantissime. Io sono rinata grazie alla scherma. "Potete scegliere. Sta a voi scegliere se fare cose belle o brutte ma non c'è godimento nel fare cose brutte".

Comments