"È stata una caduta accidentale". Archiviata l'inchiesta su Domenico

Adjust Comment Print

Morte Domenico Maurantonio ultim'ora: il caso è chiuso, l'indagine è stata definitivamente archiviata com'era nell'aria, del resto.

Il gip Paolo Guidi ha stabilito che si è trattato di una caduta accidentale, archiviando l'inchiesta per omicidio colposo a carico di ignoti, come richiesto dai pubblici ministeri Alberto Nobili e Giancarla Serafini. Il legale dei genitori del ragazzo chiedeva di indagare ancora su 6 compagni di classe ma per il gip il giovane era solo quando cadde.

Dopo due anni dalla tragedia, dunque, si chiude con un'archiviazione la complessa inchiesta sulla morte del giovane. Il gip ha accolto dunque la ricostruzione della Procura: lo studente sarebbero precipitato in seguito a una caduta accidentale provocata da un malore.

Legge elettorale, Pd boccerà testo base
L'approdo in Aula per una legge elettorale condivisa è previsto per il 29 maggio . Il gruppo di Ala non voterà il testo base sulla legge elettorale .

L'indagine ha visto all'opera inquirenti e squadra mobile di Milano, ci sono state le consulente tecniche di tre esperti che hanno appurato come Domenico quella sera avesse bevuto molto e fino a tarda notte.

In stato confusionale, poi, avrebbe aperto la finestra del corridoio, forse per prendere aria, avrebbe lanciato di sotto i vestiti sporchi e si sarebbe poi sporto dalla finestra e sarebbe caduto accidentalmente, probabilmente per un malore o per un capogiro. Qualcuno degli studenti, secondo la versione di Stefani, lo avrebbe sollevato forse per gioco e tenuto appeso per le gambe a testa in giu' fuori dalla finestra.

Comments