Gran Bretagna, massima allerta per attacchi imminenti dopo Manchester

Adjust Comment Print

La verità è che i luoghi sensibili sono protetti da tempo e che in questi ultimi mesi i terroristi hanno scelto obbiettivi popolari ma non "politici": un locale notturno, una arena per concerti, la festa del 14 luglio a Nizza, il mercatino di Natale a Berlino.

Tra i feriti, ci sono almeno 20 persone in condizioni critiche.

Ieri, martedì 23 maggio, Manchester ha commemorato pubblicamente le vittime dell'attentato, alla presenza di numerosi cittadini, delle autorità politiche e dei leader di tutte le comunità religiose. Il magazine è diventato un punto di riferimento per le strategie e la propaganda dello Stato islamico. In connessione con l'attentato di Manchester sono stati compiuti in tutto quattro arresti.

Omicidio di mafia a Palermo: ucciso il boss Giuseppe Dainotti
Il boss stava pedalando in sella alla sua bicicletta in via d'Ossuna , nel quartiere Zisa , e procedeva in direzione via Papireto. Una "morte annunciata" tenuto conto che proprio il fermo di chi lo aveva condannato a morte aveva scongiurato l'omicidio .

Infine Akram Ramadan, 49 anni, membro della comunità libica presente nella zona Sud di Manchester, ha rivelato che anche la moschea Didsbury, da cui era stato cacciato, lo aveva segnalato alle autorità. Saranno dispiegati fino a 3.800 militari per pattugliare le strade del Regno Unito, ha annunciato la ministra degli Interni britannica Amber Rudd, al termine della riunione del comitato di emergenza Cobra, presieduto dalla premier May, dopo l'innalzamento del livello di allerta a "critico", che significa che un altro attacco potrebbe essere imminente. "Distrutta. - si legge - Dal profondo del mio cuore, sono molto, molto dispiaciuta". Gli spettatori erano tutti bambini e adolescenti, per la maggior parte accompagnati dai genitori, che in quegli attimi di panico, rimasti bloccati all'interno dell'Arena hanno fatto il possibile per mettere in salvo i ragazzi, finché non sono arrivate le forze dell'ordine. Il giovane ha quindi pubblicato numerosi tweet e post su facebook, spiegando di essere affranto: "Scusate se non rispondo ai vostri messaggi, ma sto malissimo". Nella rivendicazione, l'ISIS dichiara: "Uno dei soldati del Califfato è riuscito a posizionare ordigni esplosivi in mezzo a un raggruppamento di crociati nella città britannica di Manchester, dove è avvenuta l'esplosione nell'edificio Arena che ha causato la morte di 30 crociati e il ferimento di altri 70".

Chi è Ariana Grande, idolo delle teenager.

Quello di Manchester è stato "un attacco codardo contro persone innocenti e giovani indifesi". La giovane popstar si trova ora a casa sua in Florida.

Comments