Arcelor- Mittal-Marcegaglia si aggiudica l'Ilva

Adjust Comment Print

Tornerà così a Taranto il gruppo Marcegaglia (seppur in cordata con Arcelor Mittal) che non con l'investimento sulla produzione di pannelli fotovoltaici non è che avesse lasciato in città un gran ricordo.

"La cordata Arcelor Mittal-Marcegaglia-Banca IntesaSanPaolo si è aggiudicata l'ILVA". La decisione finale, attesa nei prossimi giorni, spetterà al ministero dello Sviluppo economico. Gli elementi valutati sono quelli del prezzo, che dovrebbe essere di poco inferiore ai due miliardi, dell'impatto ambientale e il piano industriale in relazione alla produzione e ai livelli occupazionali.

E' la Am Investco la cordata vincente. Sul lungo termine l'intenzione è attestare l'output di prodotti finiti a 10 milioni, di cui 8 provenienti dall'area a caldo. La jv prevede 1,1 miliardi di spesa in conto capitale a livello ambientale, e 1,2 miliardi in ambito industriale (tra questi è compreso anche il rifacimento del rivestimento interno dell'afo 5).

Genoa, Preziosi lascia: "Ho sofferto tanto in questa stagione, mi ritiro"
La vittoria ai danni dell'Inter ha consegnato alla squadra del Ferraris la matematica certezza di rimanere in Serie A . Il Presidente del Genoa Enrico Preziosi ai microfoni di 'Radio anch'io sport' ha confermato la volontà di lasciare.

Un accordo importante, messo peraltro in forse dalla decisione del giudice per le indagini preliminari di Milano di respingere la richiesta di patteggiamento avanzata da tre membri della famiglia Riva, nell'ambito dell'inchiesta sul presunto trasferimento all'estero di denaro delle casse del gruppo siderurgico, richiesta che pure aveva avuto l'avvallo della Procura di Milano, dopo i Riva si erano accordati con lo stato italiano per rinunciare ad ogni contenzioso proprio sul "tesoretto" di 1,3 miliardi di euro, sottoposto a sequestro giudiziario in Svizzera su richiesta dalla giustizia italiana. I tecnici di Jindal puntano anche a sfruttare tecnologie per il recupero e il riciclo delle emissioni di minerale e di fumi, indicando come priorità l'intera copertura dei parchi minerari.

La gara per gli impianti Ilva di Taranto, l'ammontare miliardario dell'offerta economica, l'attenzione portata anche dalla cordata Jindal-Arvedi e Del Vecchio, rendono giustizia a quanti hanno creduto e lavorato per la sopravvivenza dell'impianto pugliese e per il suo rilancio.

Comments