G7: leader firmano dichiarazione contro terrorismo

Adjust Comment Print

Ma i colloqui si preannunciano difficili tanto che il presidente del Consiglio Europeo, Donald Tusk, ha parlato stamattina di "uno dei vertici più impegnativi degli ultimi anni" e il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, di un "confronto difficile". Il summit, che riunisce capi di Stato e rappresentanti delle principali potenze mondiali, ha avuto il battesimo ufficiale nel teatro greco di Taormina. "La straordinaria storia e bellezza che ci circonda credo possa dare un contributo molto importante ai leader del G7 e aiutare la comunità internazionale a dare risposte ai cittadini: sul terrorismo e sicurezza faremo una dichiarazione importante" si affronteranno, inoltre i temi del "cambiamento climatico, dei grandi flussi migratori e del commercio mondiale dal quale dipendono tanti posti di commercio nel mondo".

Bilaterale questa mattina, prima dell'inizio del G7, tra il presidente francese Emmanuela Macron e la premier britannica Theresa May. Il presidente Usa Donald Trump è atterrato nella tarda serata di ieri all'aeroporto di Sigonella in Sicilia. In compagnia della moglie Melania, Donald Trump ha salutato dalla scaletta dell'Air Force One. La first lady, sorridente, indossava un tubino nero senza maniche. Non e' vero che ha un approccio molto aggressivo sul surplus commerciale. Le fonti ricordano tuttavia che la discussione vera e propria al summit sul tema "ci sarà domani", mentre "si continua a lavorare sui due paragrafi" ad hoc del testo finale, ma "non ci sono problemi" con gli americani, che hanno chiesto maggiore attenzione alla sicurezza.

Dumoulin scappa 'al bagno', imprevisto per la maglia rosa
Dipenderà molto da come in gruppo affronteremo la corsa , perché il profilo è da paura" ha affermato lo Squalo . Dumoulin ha ancora un grande vantaggio in classifica e dalla sua ha anche la crono finale.

L'immigrazione, infatti, sarà una delle questioni su cui il premier Paolo Gentiloni cercherà di raccogliere consensi sulla proposta italiana di sostenere il Governo di Tripoli e la sorveglianza della guardia costiera libica per sigillare il confine meridionale dell'Unione europea. Nella seconda giornata di confronti, sono attesi anche i Paesi africani, con cinque capi di Stato e di Governo. I leader si sono trasferiti poi all'hotel San Domenico per la prima sessione di lavoro. "L'amministrazione Usa ha in corso una riflessione interna di cui gli altri paesi hanno preso atto confermando il loro impegno totale" ha detto Gentiloni, "l'accordo di Parigi è un pezzo del nostro futuro, siamo fiduciosi che dopo una riflessione interna, anche gli Stati Uniti, che hanno un ruolo fondamentale, vorranno partecipare". Trump non considera certamente i cambiamenti climatici una priorità della sua agenda ed ha già fatto sapere che una decisione sarà presa solo dopo una valutazione degli argomenti che gli saranno illustrati dai suoi consiglieri nei prossimi giorni. La passeggiata in centro riassume emblematicamente le posizioni di questo G7. Sempre Cohn aveva assicurato che "continueremo a combattere per quello che crediamo sia giusto, cioè un commercio libero ed equo".

Comments