M5S, Di Maio: "Pronti al voto anticipato, prima che scattino i vitalizi…"

Adjust Comment Print

Palermo, 25 mag. (AdnKronos) - Weekend siciliano per Luigi Di Maio. Idee, esperienze e policy per la competitività del Paese, ha attratto molta curiosità visto che è raro vedere due leader del PD e del M5S intervenire in uno stesso evento pubblico.

Con il dirigente scolastico Assunta Fiengo, il corpo docente, gli alunni e alla presenza di Luigi Di Maio, vice presidente della Camera dei Deputati, di altri parlamentari M5S e dei sette consiglieri del Movimento 5 Stelle del Consiglio regionale della Campania Michele Cammarano, Valeria Ciarambino, Luigi Cirillo, Tommaso Malerba, Maria Muscarà, Gennaro Saiello, Vincenzo Viglione e dei consiglieri comunali beneventani avverrà la cerimonia dell'inaugurazione ufficiale. Dal divieto di pubblicità, alla tessera Asl, alla distanza delle sale giochi dai luoghi sensibili."Sono tante le proposte depositate in parlamento, ma poche quelle che vengono approvate".

Migranti, naufragio nel canale di Sicilia: 31 morti
Sono circa 1800, invece, i migranti tratti in salvo in dieci distinte operazioni coordinate dalla Centrale operativa di Roma . Nell'area sono state indirizzate altre unità per partecipare ai soccorsi e cercare eventuali dispersi.

A proposito della legge elettorale: "Sì, ci siederemo a quel tavolo".

L'esponente grillino dice tutto ciò dopo aver abbandonato la sala un attimo prima degli interventi su "sviluppo e innovazione", tema del libro, di Boschi e Gianni Letta, braccio destro di Silvio Berlusconi. Il Pd da solo non ha i numeri per approvare la legge elettorale. "Il modello tedesco è un "modello-inciucio", perché la Germania fonda il suo sistema di governo sull'alleanza dei partiti di sinistra e destra, se è questo che vogliono lo dicano apertamente - ha aggiunto -. Noi abbiamo fatto la proposta, vedremo se si trova l'accordo". Quanto al caso Rai scoppiato con la bocciatura del piano del dg Antonio Campo Dall'orto, Di Maio ha invece detto: "Come dice il M5s, se Campo Dall'Orto non va bene a Renzi è perché avrà detto qualche no di troppo, e chi dice no all'establishment, e a chi pensa di poter utilizzare la Rai a prioria immagine e somiglianza, per noi deve andare avanti". Un conto è giocare a calcio, a tennis o a basket, un altro è quello d'azzardo, le scommesse sportive che sembrano diventate ormai una moda tra i nostri ragazzi.

Comments