Buffon: "Vincere mi provocherebbe una gioia immensa"

Adjust Comment Print

Per la Juventus 4-2-3-1, con Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Dani Alves, Dybala, Mandzukic; Higuain.

Gigi Buffon arriva in conferenza insieme a Dani Alves e Massimiliano Allegri.

"E' molto speciale poter vivere queste giornate - ha iniziato dicendo il brasiliano - giochiamo una finale che tutto il mondo osserva, con giocatori speciali". Le vittorie di quest'anno sono state di allenamento per questa partita. Sarebbe giusto dargli un riconoscimento così importante. Ogni giorno si scrivono pagine nuove di storia.

"Ho già vissuto questi momenti in altre occasioni ma molti miei colleghi non hanno ancora avuto questa possibilità: voglio condividere il sogno con loro".

Buffon, Sentite la spinta dei tifosi che davvero vogliono questa coppa?

Io dormo benissimo come tutti i giorni.

"Sono dei paragoni che servono a stimolare fantasie e scrivere articoli molto apprezzati".

Se domani dovessi vincere sarei l'unico a vincere tre triplete? E' un ragazzo estremamente ottimista mi ha risposto fin da subito: tranquillo ce la faremo. Questa è una squadra di grandi professionisti e lotteremo per conquistare questo grande sogno. Rispettiamo il nostro avversario ma senza paura, il nostro obiettivo è la coppa. Più che non prendere gol io non posso fare.

G7: Bologna capitale mondiale ambiente
Insomma, un pacchetto fiscale green , che preveda, ad esempio, un taglio del cuneo fiscale premiale per i green job ". "L'Italia e l'Europa rimarranno ancorate agli accordi del Protocollo di Parigi - ha ricordato il ministro -.

"Non penso all'età, noi siamo dei giovanotti, noi ci divertiamo ancora, non importa la nostra età". Non c'è niente di più bello di condividere un traguardo coi propri compagni.

RONALDO - "E' un modello sportivo, da prendere come esempio per tutti, grandi e piccoli".

Vincere il 'Pallone d'oro' "sarebbe gratificante, ma in questo momento è una cosa secondaria". Portiere contro portiere può essere già una sfida meno impari. Questo è un paragone più congruo: "lui ha vinto più Champions di me e dal Mondiale 2014 sta facendo cose eccezionali, confermandosi al Real Madrid".

Che effetto ti fa essere considerato il fuoriclasse numero uno e sentire parlare di Pallone d'oro? Higuain? Non deve dimostrare niente, contro il Monaco ha dimostrato di saper segnare anche in partite importanti di Champions.

"Molto simili. Le vigilie sono tutte uguali e si provano le stesse cose e si vivono gli stessi momenti di concentrazione, di rispetto per gli avversari e di consapevolezza di ciò che siamo noi, che poi è l'arma che deve farci affrontare la gara nel modo migliore possibile". Per me lui è stato una rivelazione non solo come calciatore, ma soprattutto per il dietro le quinte, che secondo me è molto più importante dello spettacolo che si vede in campo. Siamo ancora giovanotti [parlando di sé e Buffon], ci metteremo gioia, entusiasmo e la maglietta sudata: è l'atteggiamento che ci ha portati qui e non cambieremo domani. Io in attacco? La gente è convinta che io sia un attaccante, ma non lo sono. Le mie emozioni saranno diverse rispetto ai compagni più giovani, io non ci sarò per altre cinque stagioni. Siamo un gruppo compatto e fondato sull'altruismo. Per il Real Madrid 4-3-1-2, con Navas; Carvajal, Ramos, Varanne, Marcelo; Modric, Kroos, Casemiro; Isco; Ronaldo, Benzema.

Spesso e volentieri la fase finale di uno che ha giocato a calcio è fare l'allenatore. Zidane ha mantenuto il suo pedigree, quello del vincente, anche come tecnico. Pero non ha sempre vinto, capita anche di perdere e mi auguro che capiti anche domani.

Dopo una partenza a rilento Dani Alves ha mostrato anche in serie A chi è realmente. Dani Alves parte quindi come uno dei top difensori per il prossimo fantacalcio.

Comments