Corruzione: arresti Trapani, revocati domiciliari a Fazio

Adjust Comment Print

Arresti domiciliari anche per l'armatore Ettore Morace che oggi ha così potuto lasciare il carcere.

Girolamo Fazio torna in libertà.

Tra i primi a dare la notizia della revoca dei domiciliari di Fazio, il consigliere uscente e ricandidato al consiglio comunale di Trapani, Francesco Salone, che così ha scritto: "Da oggi Girolamo Fazio Mimmo Fazio e' un cittadino libero!"

Il giudice ha dubbi sulle giustificazioni addotte da Fazio in ordine alla gratitudine di Morace.

Assassin's Creed Origins: svelati nome e aspetto del protagonista
Per il resto, nei nostri titoli siamo stati sempre costretti a riportare il condizionale o la parola "rumor". Se la t-shirt fosse autentica, non servirebbe la conferma di Ubisoft sul dilemma della location egiziana.

I responsabili delle liste, rivelando il clima nell'entourage del deputato regionale, parlano di "inaspettata decisione dei giudici", nel merito della quale "non entriamo per quel rispetto istituzionale che proprio Fazio ci chiederebbe per primo, rafforza in tutti noi il convincimento che e' necessario un supplemento di vigore politico per far comprendere la solidita' del programma amministrativo". Secondo la gip tale omissione non può essere frutto di dimenticanza nè nascere da una "scommessa" sull'esito della vicenda, tanto più che la somma è stata corrisposta con modalità anomale e in diverse tranches.

Fazio è attualmente candidato a sindaco di Trapani e non si è ritirato dalla competizione. Fazio, Morace e Montalto sono accusati di avere fatto parte di un giro di corruzione nei fondi per il trasporto marittimo.

Secondo il Giudice delle Indagini Preliminari l'attività investigativa, condotta dai Carabinieri sotto il coordinamento della Procura di Trapani, ha ulteriormente aggravato il quadro indiziario a carico degli indagati per le ipotesi di corruzione e traffico di influenze. Fazio sostiene che quei soldi gli sarebbero stati dati da Morace per un buon consiglio, a proposito di un causa con la Regione.

Comments