Allegri, rinforzi da Champions o addio: c'è il Psg

Adjust Comment Print

Mario Mandzukic, nella finale di Cardiff vinta poi da Real Madrid con un perentorio 4-1, ha realizzato la rete più bella della Champions League 2016/2017. Ha gettato, piuttosto, ombra sul futuro di Allegri. Lezioni di francese per il tecnico livornese? Per altro, ci era sembrata un'ottima mossa perché è l'ora che, una volta per tutte, questa storia della Juventus "non adatta a questa competizione" venga seppellita dalla fantozziana etichetta di boiata pazzesca insieme alla "maledizione Champions". Nel post partita lo stesso Massimiliano Allegri prima di lasciare Cardiff, alla domanda inerente il proprio futuro ha risposto con un semplice: "Vedremo, vedremo". A fine gara il presidente bianconero Agnelli ha manifestato l'intenzione di pensare già alla prossima finale, a Kiev, come obiettivo da raggiungere: un ritornello che in casa Juve si ripete al termine di ogni atto conclusivo della coppa dalle grandi orecchie terminato malamente, illudendosi sempre che qualcosa alla fine possa cambiare. Entro questa settimana se ne saprà qualcosa in più.

Calciomercato Lazio, Percassi: "Gomez? Vedremo, non vuole una squadra qualsiasi..."
Ma non credo che voglia andare in una squadra qualsiasi e adesso c'è l'Europa ...". Il Sassuolo è stato molto disponibile, è stata una buona scelta.

Un pensiero a parte invece va espresso per quanto accaduto a Torino nella notte di sabato. Il titolo cede il 10,3%, a 0,71 euro. Una cifra importante che sicuramente sarà presa in considerazione. Ma cosa potrebbe accadere qualora Allegri dovesse dire sì al Psg? Mentre sul fronte Juventus si riaprirebbe una pista di cui si è tanto parlato nei mesi scorsi. Insomma, i piani della dirigenza bianconera sono in linea con quelli dell'allenatore, che comunque per restare chiede un sostanzioso ritocco di stipendio. Quasi un 'ricatto' (sportivo), viste le offerti che ci sono sul tavolo.

Comments