Zidane, con Juve finale speciale

Adjust Comment Print

L'allenatore del Real Madrid, Zinedine Zidane, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia dell'attesissima finale di Champions League contro la Juventus: "Siamo pronti e preparati". Per il francese quella di sabato sarà una finale speciale, dall'esito difficile da pronosticare ma alla quale la formazione madrilena arrivata preparata nel miglior modo possibile.

"Le finali di Champions non hanno favorite: la cosa più difficile è arrivare fino in fondo, poi le possibilità di alzare la Coppa sono 50 e 50". Stiamo benissimo fisicamente e siamo concentrati al massimo. Noi abbiamo vinto la Liga, la Juve il campionato. "La Juventus è molto forte in difesa, ma non è la sua unica qualità". Mancano quattro giorni, quattro allenamenti.

"Perez ha detto che sono un genio?"

Juventus, Dani Alves: "Voglio questo trofeo". Buffon: "Un sogno vincere domani"
Quando arrivi a questo punto sai cosa tutto quello che hai dovuto fare per arrivarci. "Poi dobbiamo solo portare la coppa a casa". In sala stampa con lui anche Gianluigi Buffon che ha detto: " Spinta dei tifosi? "Forse non piacerò a tutti, ma non conta".

Una battuta anche per Luka Modric: "Sarà una partita molto dura, come sempre con le squadre italiane. Vuole sempre di più, non si accontenta mai, sia in partita sia in allenamento: questo è il suo principale contributo alla squadra, questo è quello che lo rende un leader, e questo è quello che più mi piace di lui". "Bellissimi, come mi sono sentito ad Amsterdam?" Presto dovremmo avere notizie anche dell'avvicinamento delle due due squadre al Millennium Stadium, ma ormai dovremmo esserci: scortati dalla polizia, i pullman di Juve e Real Madrid sono dentro e ben presto i giocatori si chiuderanno nei sacri spogliatoi per gli attimi che precederanno l'inizio della sfida. Il gallese ha recuperato dall'infortunio, i tifosi spingono però per Isco, autore di un superbo finale di staguone.

L'altro dubbio riguarda la fascia sinistra ma in questione è solo la condizione fisica di Dani Carvajal: il laterale sinistro offre una corsa indefessa per 90′ minuti e non sembra soffrire psicologicamente gli impegni più importanti, al contrario di Danilo che pur cresciuto continua a mostrare titubanze.

Comments