Firenze: 203° anniversario della fondazione dell'arma dei

Adjust Comment Print

I carabinieri sono un esempio di onestà e professionalità proprio per questo riscuotono un grande apprezzamento da parte dei cittadini. La fondazione dell'Arma dei carabinieri risale al 13 luglio del 1814 con le Regie patenti, promulgate da Vittorio Emanuele I, nascono i carabinieri reali, con la duplice funzione della difesa dello Stato e della tutela della sicurezza pubblica, con speciali doveri e prerogative. Tra il 1866 e il 1874, Firenze - capitale d'Italia tra il 1865 e il '70 ospitò anche il Comando Generale dei Carabinieri.

Complessivamente, dalla precedente commemorazione, i Carabinieri del Comando Provinciale hanno tratto in arresto 473 persone e denunciate 2421.

Oggi, lunedì 5 giugno, l'Arma dei Carabinieri celebra il 203° Annuale di Fondazione con un sobria cerimonia presso il "PalaTaurus" di Lecco. Durante la cerimonia interverrà il comandante provinciale colonnello Stefano Russo e saranno premiati i militari che più si sono maggiormente distinti in operazioni di servizio.

Calciomercato Milan, Andrè Silva del Porto è l'alternativa a Morata
Ma la trattativa è semplicemente agli inizi e qualsiasi inserimento di altri club potrebbe complicare il tutto. Gestisce molti nomi importanti, vedremo cosa riusciremo a concretizzare.

Mariagiovanna Cardinale, carabiniere di Ariano ha ricevuto direttamente la medaglia di Bronzo al Valore dell'Arma dei Carabinieri direttamente dalle mani del Capo dello Stato Sergio Mattarella.

A presenziare vi erano anche i comandanti delle legioni dei carabinieri della Calabria e della Sicilia, i generali di brigata Vincenzo Paticchio e Riccardo Galletta, che hanno poi accompagnato il comandante interregionale dei carabinieri Culqualber nella rassegna dei reparti schierati. Nel corso della cerimonia il vicepresidente ha conferito la medaglia di bronzo al valor civile all'appuntato scelto Daniele Azzan, in servizio al nucleo di Aurisina (Trieste), il quale nel 2011 trasse con coraggio in salvo una donna a seguito di una violenta esplosione avvenuta in un centro benessere di Sgonico (Trieste).

Infatti già dalle prime ore del 24 agosto 2016, come nelle successive fasi emergenziali, l'attività posta in essere dai Carabinieri, supportati da altri Reparti provenienti da tutto il territorio nazionale, è stata l'ennesima dimostrazione dello spirito di servizio, della solidarietà umana e della capacità operativa che ha consentito all'Arma, grazie anche all'insostituibile ruolo svolto dalle stazioni Carabinieri, di essere sempre prima linea nell'attività di salvataggio, di soccorso e di vigilanza in favore delle popolazioni colpite dal terremoto e dalle devastanti nevicate dello scorso gennaio. Per quanto attiene agli arresti e ai deferimenti il trend per l'Arma tende a conseguire i medesimi lusinghieri risultati del periodo precedente.

Comments