Stadio della Roma. Giunta Raggi approva il pubblico interesse

Adjust Comment Print

La delibera la calendarizzeremo dalla settimana prossima che inizia con il 12 giugno per chiudere entro il 15. Per questo il Pd chiede chiarezza: "Persistono i forti dubbi sulla pubblica utilità del progetto dello Stadio - scrive Umberto Marroni, deputato Pd - che è passato da una speculazione in verticale ad una speculazione in orizzontale".

La giunta capitolina ha approvato la delibera che ridefinisce il pubblico interesse dello stadio della Roma a Tor di Valle. "Il lavoro proseguira' ora in Assemblea capitolina". Si tratta, quasi certamente, di Eusebio Di Francesco con il Sassuolo che chiede il pagamento della clausola rescissoria di 3 milioni di euro. Operazione che costerà 38 milioni di euro. "Un progetto rivoluzionato, innovativo ed eco-sostenibile". Sia il ponte di Traiano che quello dei congressi (il primo originariamente a carico dei proponenti e per cassato dalla giunta dopo la riduzione delle cubature) hanno la funzione fondamentale di fornire a chi si reca o a chi torna dalla zona un'alternativa all'insufficiente e già sovraccarico binomio via del Mare - via Ostiense, che si troverebbe a servire anche lo stadio in occasione di eventi sportivi e soprattutto il nuovo quartiere commerciale in via permanente.

Firenze: 203° anniversario della fondazione dell'arma dei
Tra il 1866 e il 1874, Firenze - capitale d'Italia tra il 1865 e il '70 ospitò anche il Comando Generale dei Carabinieri.

Notizia che ha avuto subito riscontro positivo in Pallotta, intercettato dai microfoni di 'SiriusXM FC': "Penso che la Roma possa competere con le migliori 10 squadre in Europa, però per farlo avremo bisogno del nuovo stadio". Il mancato rispetto, anche di una sola opera, comporterà infatti la decadenza del pubblico interesse.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Meno patrimonializzazione per il pubblico, più profitti per il privato e potenziali debiti per la collettività! "Carenza di opere pubbliche, se non quelle funzionali al lotto, area inadeguata per problemi ambientali e la proprietà della struttura da parte della società del Presidente e non della "As Roma", sono tutti elementi che entrano in conflitto con lo spirito della legge".

Comments