Alghero: turbativa d'asta, ai domiciliari vicesindaco e l'ex della Juve Cuccureddu

Adjust Comment Print

Fra i cinque indagati c'è anche Giovanni Chessa, presidente e segretario della commissione di gara per gli impianti sportivi di Maria Pia. I provvedimenti sono arrivati a termine di un'inchiesta portata avanti dalla procura di Sassari riguardante l'assegnazione della gestione dell'impianto sportivo di Mari Pia, nel comune di Alghero. L'indagine del Noe è scattata nel luglio 2016. Tra gli arrestati anche il dirigente del settore Sport del Comune di Alghero, Giansalvo Mulas. Secondo l'accusa, i punteggi sarebbero stati gonfiati e i verbali di gara falsificati, in modo da omettere le operazioni realmente avvenute, senza rispettare i principi di trasparenza e imparzialità della Pubblica amministrazione.

Balotelli al Dortmund, il Milan approfitta
Si tratta di Peter Bosz , ex tecnico dell'Ajax, che firma un biennale come annunciato dallo stesso club attraverso l'account Twitter.

Nei confronti di altre due persone i militari hanno eseguito anche due obblighi di dimora. Cuccureddu, oggi 68enne, ha legato tutta la carriera alla Juventus nella quale ha militato per dodici stagioni a partire dal 1969. Sulla panchina della Primavera bianconera ha vinto un Torneo di Viareggio, mentre con Crotone e Grosseto ha ottenuto due promozioni in Serie B. Il difensore sardo ne conquistò sei (uno di questi, appunto, con un suo gol decisivo allo scadere dell'ultima giornata di campionato), insieme a una Coppa Italia e a una Coppa Uefa.

Comments