Libia, figlio di Gheddafi, Saif al Islam, è stato liberato

Adjust Comment Print

Lo si precisa in un comunicato pubblicato su Facebook dalla Brigata "Abu Bakr al Siddiq".

Saif al-Islam Gheddafi, uno dei figli del dittatore deposto e ucciso nel 2011, è stato scarcerato venerdì.

La nota non precisa dove si trovi Saif Gheddafi ma precisa solo che "ha lasciato la città di Zintan".

Allegri: "L'Inter tornerà in corsa per lo scudetto. Spalletti…"
Infine un commento sul futuro di Buffon in vista del suo ultimo Mondiale: "Avrà un futuro importante e dovrà decidere cosa fare". La ferita europea è ancora aperta, ma Allegri non dimentica i traguardi raggiunti: "Il Real Madrid ha meritato di vincere".

Il deputato libico del parlamento di Tobruk, Saleh Ifhamia, ritiene che "Saif al Islam Gheddafi vada trattato come una personalità politica in grado di incidere nel panorama della futura Libia".

Secondo le ultime notizie trapelate attraverso la stampa locale e internazionale, il figlio di Gheddafi è stato liberato dal gruppo armato che lo teneva in prigione e si troverebbe nell'Est della Libia, a Tobruk o non lontano da lì, in un'area controllata dall'uomo forte della Cirenaica, il generale Khalifa Haftar. Il governo transitorio libico non riconosciuto "si è sforzato per applicare la legge sulla grazia ed ha scritto tramite il suo ministero della Giustizia alla brigata Abu Bakr di Zintan per ottenere la sua liberazione".

In contumacia era stato condannato a morte per fucilazione da un tribunale di Tripoli per crimini contro l'umanità commessi guidando la repressione alla rivolta contro il colonnello Gheddafi: un'accusa che lo rende un ricercato anche dalla Corte penale internazionale per crimini contro l'umanità, come ricorda l'organizzazione per la difesa dei diritti fondamentali Human Right Watch sottolineando che le autorità libiche "restano obbligate" a consegnarlo all'Aja. "Chiediamo a tutti di rispettare il potere giudiziario che è estraneo dallo scontro politico".

Comments