Confederations Cup: Vidal più Edu Vargas, Camerun-Cile 0-2

Adjust Comment Print

Si aprirà ufficialmente questa sera il Girone B con il Camerun che ospita il Cile. Partita equilibrata, che ha visto un Cile maggiormente propositivo ma poco incisivo e un Camerun piuttosto timido, complice la serata non positiva dei propri calciatori più rappresentativi, Moukandjo, Aboubakar e soprattutto Bassogog.

E' un primo tempo davvero divertente e spettacolare, grazie al grandissimo inizio dei cileni, che entrano in campo con grande grinta e qualità nel possesso palla, mentre i camerunesi sembrano non riuscire a trovare il giusto equilibrio tra i reparti, oltre ad essere psicologicamente non ancora in campo.

Parte molto forte il Cile, che nei primi tre minuti non concretizza le due occasioni costruite: prima Vargas colpisce il palo con un bel tiro di destro, poi Ondoa è letteralmente provvidenziale sul tentativo dell'ala Fuenzalida. Nell'unico minuto di recupero concesso, Vargas la sblocca con un bel pallonetto su Ondoa sfruttando l'assist al bacio di Vidal ma viene chiamata in causa la VAR e il gol viene annullato per fuorigioco. I cileni, invece, rispondono con Edu Vargas e Isla, che non riesce a ribadire in rete sugli sviluppi di un calcio piazzato.

Il dominio sudamericano alla fine però trova legittimazione: all'81' Sanchez mette in mezzo dalla sinistra, lo stacco di Arturo Vidal sorprende la difesa del Camerun e sigla l'1-0.

Esselunga: "Non vendiamo". Dagli eredi di Caprotti lo stop ai cinesi
L'azienda, fondata da Bernardo Caprotti , era entrata nel mirino dei cinesi di Yda Investment Group . Lo ha scritto ieri Repubblica , precisando che l'offerta non sarebbe stata sollecitata.

I sudamericani riescono a sbloccare il match solo nel finale.

Cile (4-3-3): Bravo; Isla, Roco, Medel, Jara; Vidal, Silva, Aranguiz; Sanchez, Vargas, Castillo. All.

Marcatori: 81′ Vidal, 90'+1 Vargas.

Comments