Mali, sotto attacco resort di turisti occidentali

Adjust Comment Print

"Stiamo informando le famiglie in queste ore difficili e drammatiche che dimostrano come gli europei e gli africani sono fratelli e sorelle sia nella lotta sia nelle risposte" al terrorismo.

Mali, Un attacco terroristico è in corso verso un resort turistico a Bamako la capitale del Mali. "Cinque terroristi sono stati uccisi" durante "le operazioni protratte lungo tutta la notte", ha aggiunto il ministro. Dal 2012, la sicurezza del paese africano è minacciata da gruppi djihadisti che ieri hanno perpetrato un nuovo attacco nei dintorni di Bamako, la capitale, facendo due vittime in un albergo frequentato dalla borghesia maliana e degli occidentali. Gli assalitori hanno tenuto in ostaggio per un breve lasso di tempo oltre 30 persone, prima di essere uccisi dalle forze di sicurezza. Alcuni testimoni hanno raccontato di aver sentito spari e delle esplosioni. Nella zona ci sono anche alcune entità affiliate allo Stato islamico. Anche perché Macron aveva scelto proprio il Mali come destinazione del suo primo viaggio all'estero da presidente. E' il motivo per cui, quattro anni fa, i francesi inviarono le loro truppe scelte a garantire che in Mali non esploda il caos. Il 20 novembre 2015 un assalto jihadista all'hotel Radisson Blu Hotel provocò la morte di 20 persone e il ferimento di altre 170. Nel marzo dello stesso anno era finito sotto attacco il bar-ristorante La Terrasse.

Mosca: "Forse ucciso al Baghdadi"
Ibrahim al-Samarrai , 46 anni e di Bagdad, dottore in Studi islamici e di docente all'università di Tirkrit. Il suo vero nome è Ibrahim Awed Ibrahim Ali al-Badri al-Samarrai (o semplicemente Ibrahim al-Badri).

L'attacco è stato lanciato da un commando jihadista contro il quale sono intervenuti le forze speciali dell'esercito, le unità antiterrorismo francesi e truppe dell'Onu, il Minusma.

Comments