Usa abbattono caccia militare siriano, Damasco: "Siete spot del terrorismo"

Adjust Comment Print

"Da oggi - precisano i russi - termina la cooperazione con la parte americana nelle operazioni in Siria".

Gli aerei della coalizione internazionale che voleranno in Siria, a ovest dell'Eufrate, saranno considerati potenziali bersagli dall'aviazione russa. Poco prima Mosca aveva annunciato che il coordinamento fra la sua aviazione e quella statunitense sui cieli siriani era "sospeso". Missione che è stata presentata come una rappresaglia all'attentato di Teheran, ma come hanno spiegato i vertici dei pasdaran si tratta anche di un messaggio rivolto a Washington e Riad.

Damasco, 19 giu. (askanews) - Un caccia americano ha abbattuto un aereo dell'aviazione siriana nella provincia di Raqqa dopo che questo aveva sganciato bombe sulle Forze democratiche siriane (Sdf) impegnate contro i jihadisti dello Stato islamico (Isis). "La Coalizione non punta a combattere con il regime siriano, la Russia o le forze pro-regime, ma non esiterà a difendere la Coalizione e i suoi partner da ogni tipo di minaccia".

Calciomercato Inter, ottimismo per Skriniar: Ranocchia alla Sampdoria?
L'ultima in ordine di tempo è stata quella relativa ad un incontro che si sarebbe svolto tra Pietro Ausilio e l'Avvocato Antonio Romei .

E non solo: "Qualsiasi velivolo individuato dalle forze russe nella zona a ovest del fiume Eufrate, inclusi aerei e droni della coalizione internazionale a guida Usa, sarà considerato un bersaglio delle forze di difesa a terra e aeree", conclude la nota del ministero, con quella che sembra essere una vera e propria dichiarazione di guerra. Nel settembre 2016, una coalizione air strike su Deir ez-Zor ha ucciso più di 60 soldati siriani, mentre nell'aprile 2017 il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha ordinato un attacco missilistico Tomahawk sulla base aerea Shayrat, apparentemente in rappresaglia per il presunto uso di armi chimiche del governo siriano, anche se non è emersa alcuna prova concreta fino ad oggi.

L'abbattimento dell'aereo di Assad è "una cinica violazione della sovranità della Siria, una violazione flagrante del diritto internazionale e una aggressione militare contro la repubblica siriana", si legge.

Secondo l'Ong Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus), nell'area in cui è stato abbattuto il jet sarebbero in corso combattimenti tra forze curdo-siriane sostenute dagli Usa ed esercito di Damasco affiancato da milizie.

Comments