Under 21, Repubblica Ceca in vantaggio sull'Italia dopo 45' di gioco

Adjust Comment Print

Tra gli avversari, occhio soprattutto a Schick, in goal a 3.50. Tuttavia, c'è ancora una flebile speranza di arrivare al primo posto del girone: se infatti gli uomini di Di Biagio dovessero battere i tedeschi e contemporaneamente la Repubblica Ceca dovesse non vincere contro la Danimarca, Berardi e compagni passerebbero come primi perché in quel caso Italia e Germania sarebbero a pari punti e in quel caso conterebbe lo scontro diretto a favore alla nostra Nazionale. A sorpresa al 24' i cechi passano in vantaggio, scivola Rugani e Travnik ne approfitta per prendere palla e con un destro chirurgico batte Donnarumma.

Ci sarà da fare attenzione a Schick, talento della Sampdoria ed ormai ad un passo dalla Juventus: "Ha piedi da giocatore vero nonostante una struttura importante". Sabato contro la Germania partita da dentro o fuori ma potrebbe non bastare complice la Repubblica ceca che, se battesse con tanti gol di scarto la Danimarca, befferebbe gli azzurri. Partita infuocata. La Repubblica Ceca alza la testa Soucek appoggia per Havlik che piazza e la mette in goal.

ITALIA VICINA AL PARI DUE VOLTE - Ad inizio ripresa il tecnico azzurro Di Biagio si gioca la carta Chiesa, Italia a trazione anteriore per tentare di raddrizzare la partita.

Rabbia tifosi - Lancio di banconote false verso Donnarumma e striscione rimosso
Stando a quanto promesso dal Milan Club, potrebbe esserci un seguito nella ripresa. I tifosi hanno poi esposto uno striscione con scritto " Dollarumma ".

Prima occasione per l'Italia con Bernardeschi che scarica un tiro davanti al portiere proprio sui guantoni di Zima che respinge. Sulla respinta Rugani anticipato non riesce a ribadire in porta.

L'Italia domina e dopo due occasioni in cui la retroguardia ceca si è fatta trovare pronta, raggiunge il pareggio con Berardi.

"Non è ancora finita ma ora si fa difficile". Quel che spaventa di più è che i ragazzi di Di Biagio hanno perso la gara sul piano psicologico. La Germania domina ampiamente l'intero match, costringendo la Repubblica Ceca alla fase difensiva e a qualche sporadica ripartenza.

Comments