Pd, la guerra dei "vecchi" a Renzi: Palazzo Chigi sbarrato

Adjust Comment Print

"Bastano questi numeri per capire che qualcosa non ha funzionato?", scrive il ministro nonché ex segretario dem per una breve stagione. Si sta insieme se si condividono le idee. "È stato infatti ancora una volta dimostrato che quelli che invocano una coalizione di centrosinistra larga il più possibile fanno il gioco del centrodestra e non del Pd". Nessuno nel partito ha apprezzato i toni usati dal leader per commentare i risultati disastrosi dei ballottaggi, che con un grafico pubblicato su Twitter ha cercato goffamente di dimostrare l'esito non negativo per i democratici.

"Da solo il Pd non va da nessuna parte, senza il Pd non esiste il centrosinistra" lo ha detto il ministro della Giustizia, Orlando. Mi auguro che il gruppo dirigente Pd, a partire dal segretario, sappia dare una risposta perché parliamo della personalità con più peso nella nascita di questo progetto.

Con Pisapia e Bersani per governare e rinnovare l'Italia. La mia tenda è molto leggera. Ecco perché, nonostante lui stesso fosse preparato al peggio, ammette che "il risultato complessivo non è granché" ma insiste sul fatto che si tratta di un voto locale ("le elezioni amministrative sono un'altra cosa rispetto alle politiche"), che nello scegliere un sindaco "i candidati contano più del dibattito nazionale" e insomma rifiuta l'idea - su cui invece analisti e politici sono perlopiù concordi - che il voto di domenica sia stato "un campanello d'allarme: non si capisce per cosa e perché visto che in un comune perdi, in quello accanto vinci".

E così da Dario Franceschini ad Andrea Orlando, da Romano Prodi ad Enrico Letta (coloro che se ne sono già andati non li teniamo nemmeno in conto), Renzi si ritrova accerchiato. Le grandi squadre, come le grandi leadership, generano amore e odio.

Investire nel Forex con meno rischi
Questi tipi di manovre finanziarie sono molto comuni tra uomini e donne d'affari che cercano di moltiplicare i loro soldi. A seconda della tua situazione finanziaria e della tua età, c'è una vasta gamma di opzioni per te.

"Ci sono state polemiche perché abbiamo presentato sui social la torta di Ricci - prosegue Renzi -".

Può fare a meno degli alleati di sinistra che lo vorrebbero vedere politicamente morto. E poi alla fine chi ha fatto il conto di quanti hanno davvero votato è arrivato alla conclusione che il numero degli elettori che hanno scelto il centro destra è più o meno equivalente a quello degli elettori che hanno scelto il centro sinistra.

Da ragazzetto "acqua e sapone" con la battuta sempre pronta, Renzi si è velocemente trasformato agli occhi degli elettori in un Premier tronfio e superbo, poco incline ad ammettere gli errori e tanto propenso a raccontare favole che nulla avevano a che fare con la realtà.

Comments