Occhio ai falsi avvisi di accertamento dell'Agenzia delle Entrate

Adjust Comment Print

Il nuovo ente, operativo da domani, è infatti un ente pubblico economico. Almeno nell'immediato non ci saranno grossi stravolgimenti.

Un netto peggioramento delle garanzie dei tartassati cittadini di fronte ai Dracula del Fisco, dopo le decine di deroghe allo Statuto dei diritti del contribuente, ai metodi vessatori specie per gli onesti perseguitati, che battono il fisco se fanno ricorso per il 45%, diversamente dai grandi evasori, specie se residenti nei paesi a fiscalità di vantaggio, trattati coi guanti bianchi con ossequio e deferenza, anche se Agenzia delle Entrate- Riscossione, ha precisato che la norma sui pignoramenti senza ricorso al giudice, sarebbe in vigore già dal 2005 e che comunque il pignoramento viene usato come ultima ratio. L'agenzia fiscale più odiata dagli italiani si è rifatta più che altro il nome, trasformandosi in Agenzia delle Entrate-Riscossione, che perlomeno elimina il paradosso di quel "equo" nel nome.

Ddl concorrenza: sì della Camera, ora tocca di nuovo al Senato
Tra le novità introdotte figurano gli sconti per gli automobilisti che installano dispositivi come la scatola nera . Per il risarcimento danni non patrimoniali da sinistri stradali si userà la tabella unica del Tribunale di Milano.

Ecco di seguito il testo integrale dello Statuto dell'Agenzia delle Entrate - Riscossione, l'Ente strumentale dell'Agenzia delle Entrate e sottoposto a indirizzo e vigilanza del MEF, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 150 del 29 giugno 2017. Mentre il nuovo canale twitter sarà @AE_Riscossione in sostituzione di @equitalia_it che sarà chiuso: tutti i follower saranno "conservati" sul nuovo account. Con la nascita del nuovo ente difatti arrivano in tutti i 200 sportelli della vecchia Equitalia i nuovi strumenti digitali salta fila: sarà dunque possibile comprimere i tempi di attesa e avere un servizio migliore e più diretto. Stessi servizi che possono essere utilizzati attraverso la app Equiclick, disponibile su smartphone e tablet. In mancanza di almeno uno di questi passaggi e trascorsi i 60 giorni, la nuova Equitalia passerà al recupero coattivo che può consistere anche nel pignoramento del conto corrente.

Per ciò che concerne l'accesso ai dati, delle apposite convenzioni permetteranno all'Agenzia delle Entrate-Riscossione di accedere alle banche dati del Fisco e alle informazioni necessarie all'attività di riscossione.

Comments