E' morto Navarro Valls, storico portavoce di Papa Giovanni Paolo II

Adjust Comment Print

"Navarro si è sempre comportato come un gentiluomo cristiano, di quelli che in questi tempi sono difficili da trovare", dice il direttore della Sala stampa vaticana, Greg Burke. Nato a Cartagena il 16 novembre 1936, Navarro-Valls è legato, in modo particolare, al pontificato di Giovanni Paolo II. Papa Benedetto XVI ha nominato come suo successore il presbitero gesuita Federico Lombardi. "Era affascinante vedere qualcuno che stava difendendo la fede, ma non era in difesa - conclude il direttore della Sala stampa vaticana - Stava guidando la lotta".

"Joaquin Navarro Valls ha incarnato ciò che Ernest Hemingway definiva coraggio: la grazia sotto pressione". Da reporter fu corrispondente per Nuestro Tiempo, poi per il quotidiano di Madrid ABC, inviato. Una figura che ha saputo sicuramente legare a doppio filo un Papa già di per se molto amato ai fedeli, usando uno stile comunicativo semplice ma al tempo stesso efficace ed incisivo, che ha raggiunto probabilmente il suo apice proprio negli ultimi giorni di vita di Giovanni Paolo II. Studiò presso l'Università di Granada, ottenendo una laurea in Medicina e Chirurgia nel 1961. Da dicembre 2009 è stato Presidente della Fondazione Telecom Italia.

Occhio ai falsi avvisi di accertamento dell'Agenzia delle Entrate
Stessi servizi che possono essere utilizzati attraverso la app Equiclick , disponibile su smartphone e tablet. Il nuovo ente, operativo da domani, è infatti un ente pubblico economico .

Poliglotta, appassionato di sport, fece parte dell'Opus Dei da quando, da ragazzo, incontrò il fondatore Escrivar de Balaguer. Altre lauree ad honorem gli sono arrivate nel corso degli anni, cosi' come riconoscimenti in Giornalismo e in Scienze delle Comunicazioni, nonche' un master ad Harvard in psicologia.

"Ricordo - aggiunge il direttore della Sala Stampa Vaticana - di aver osservato Navarro da vicino al Cairo durante la Conferenza dell'Onu sulla Popolazione - uno degli esempi migliori di ciò che Papa Francesco definisce "colonizzazione ideologica".

Comments