M5s, Cancellieri è il candidato per le regionali in Sicilia

Adjust Comment Print

Il deputato regionale nisseno è stato quello a ricevere più voti sulla piattaforma Rouseau: da stamattina alle 10 fino alle 19, gli iscritti al Movimento sono stati coinvolti nel voto per le "Regionarie", votazione che ha decretato la vittoria di Cancelleri fra deputati regionali uscenti, e appena riconfermati, Francesco Cappello, Angela Foti, Giampiero Trizzino, Stefano Zito e Sergio Tancredi, e i tre out sider, ovvero semplici iscritti al movimento senza esperienza nei palazzi della politica, Alì Listì Maman, José Marano e Giuseppe Scarcella. In Sicilia, nel settembre scorso, è tra gli organizzatori di Italia 5 Stelle a Palermo dove, tuttavia, deve fronteggiare il caso delle firme false entrando in rotta con l'area dei "monaci" del M5S. E il messaggio è sempre lo stesso: "Vincere in Sicilia per dimostrare agli italiani cosa vorremmo fare al governo". Insomma, nessuno dei contendenti ha portato in dote ad un collega il suo pacchetto di voti per provare a scalzare la leadership di Cancelleri, consolidata ma non da tutti accettata. E il risultato lanciò la Sicilia - dove Grillo fece la celebre nuotata nello Stretto di Messina - come un vero e proprio fortino pentastellato. Magliette con frasi di Gianroberto Casaleggio, cover di cellulari con tanto di scritta "Onestà" e fiaccola di Prometeo simbolo dell'ultima marcia Perugia-Assisi, calamite, portachiavi sveglie: c'è un pò di tutto nello Store online con cui il M5S mira a rinfoltire le sue risorse, inclusa una Linea Eco in cui sono in vendita block notes e penne in materiale ecosostenibile.

Oggi è la Giornata Mondiale del Bacio 2017
Ma questa scelta gli rivelerà ben altre sorprese, come quella di incontrare l'amore , con Francesca. Il barista di fiducia, l'amico fidato, la spalla solida su cui piangere, l'uomo tutto d'un pezzo.

Non digerivo, non dormivo, mi aggiravo di notte come una prostituta senza marciapiede. Prima dell'annuncio da parte di Grillo, si sono susseguiti sul palco alcuni amministratori locali come la sindaca di Porto Empedocle Ida Carmina, Patrizio Cinque di Bagheria e Antonio Bevilacqua primo cittadino di Pietraperzia, che hanno raccontato le esperienze e gli obiettivi raggiunti nei comuni gestiti da loro. "Questo Movimento nasce perché mi sono iscritto al Pd, facevamo le battaglia sull'acqua, sul wi-fi libero, e c'era una visione e mi chiedevo come mai una sinistra non si occupava di questi temi". Io voglio essere onesto. In questi anni abbiamo messo in campo tante iniziative. Io non verrò più a nuoto. Poi è toccato a Casaleggio: "Noi abbiamo libertà di scegliere i candidati, ci siamo abituati a poter proporre le leggi da portare in parlamento".

Comments