Uccide 21 gatti/ Condannato a 16 anni di carcere

Adjust Comment Print

Un giudice della corte superiore della Contea di Santa Clara ha condannato un uomo californiano di 26 anni a 16 anni di reclusione per aver ucciso 21 gatti, alcuni dei quali rubati dalle case dei cittadini. Nel corso delle indagini, emerse anche un video scioccante in cui si vedeva Robert Roy Farmer avvicinarsi a un povero gattino. Secondo quanto riporta il Mercury News, primo giornale ad indagare sulla vicenda, Farmer avrebbe abusato sessualmente di alcuni dei gatti uccisi.

"Sembra che questi crimini siano stati commessi da un'altra persona". È così difficile capire perché l'ho fatto. Nei primi interrogatori infatti, è emerso che Farmer è affetto da un disturbo della personalità "senza alcuna speranza di riabilitazione" e quindi, a detta dei medici, costituisce "un possibile pericolo per la comunità".

Migranti, se la Cei bacchetta Renzi
Immediati i commenti: alcuni si chiedono se a parlare sia Renzi o Salvini. Ma il web si sa non perdona l'apparente gaffe.

A San Jose nel settembre 2015 era diventata frequente e misteriosa la scomparsa di gatti soprattutto nel quartiere di Cambian Park. All'interno dell'auto, poi, furono trovate tracce di sangue, un coltello e pezzi di pelliccia.

Comments