Da Spazio 1999 a Mission Impossible, è morto il grande Martin Landau

Adjust Comment Print

Per questo ruolo Martin Landau vinse il suo primo e unico premio Oscar come miglior attore non protagonista.

L'attore, 89 anni, aveva anche vinto un premio Oscar nel 1995, per la sua interpretzione di Bela Lugosi in Ed Wood, film di Tim Burton con Johnny Depp.

Come spiegato dal suo portavoce, l´attore è morto sabato scorso all´UCLA Medical Center di Los Angeles a causa di "inaspettate complicazioni", dopo un ricovero avvenuto negli scorsi giorni.

Nato a New York il 20 giugno 1928, Landau cominciò a lavorare come fumettista del Daily News all'età di 17 anni, poi fu ammesso al prestigioso Actors Studio nel 1955, dove studiò con Lee Strasberg, Elia Kazan e Harold Clurman.

Milan, Montella: "Nella mia testa più di un capitano"
Si continua a parlare dei nuovi, con le prime impressioni del tecnico del Milan su Calhanoglu: "E' un giocatore di fantasia". Molti arrivano da altri campionati, quindi avranno bisogno di un periodo di adattamento ma sono molto fiducioso.

La carriera di entrambi non decolla, almeno fino a quando non viene scelto per apparire nel film Tucker - Un uomo e il suo sogno di Francis Ford Coppola, che lo vedeva al fianco di Jeff Bridges e gli valse una nomination all'Oscar e la vittoria di un Golden Globe. Per il piccolo schermo è stato ospite di uno o più episodi in decine di serie TV soprattuto statunitensi, ma la consacrazione è arrivata con "Missione: impossibile" e con la serie di fantascienza degli anni Settanta "Spazio 1999". L'anno successivo recita in 'Crimini e misfatti' (1989), insieme a Woody Allen.

Landau dal 1993 ha divorziato dalla moglie Barbara Bain, dalla quale aveva avuto due figlie: Susan (1960, produttrice) e Juliet (1965, attrice).

Il successo e la candidatura non sono che il preludio alla definitiva consacrazione che, a distanza di sette anni (1994), arriverà con la pellicola "Ed Wood", diretta dall'allora emergente Tim Burton e dedicata alla vita del regista passato alla storia come "il peggiore di tutti i tempi".

Comments