Milan, Bonucci: "Ho sposato alla grande il progetto della società"

Adjust Comment Print

Leonardo Bonucci al Milan è stato il colpo da Oscar di Fassone e Mirabelli, un trasferimento che entrerà negli annali della storia del calcio non solo per le squadre che ha visto protagoniste, ma anche per il modo in cui il difensore si è separato dalla Juventus. Negli ultimi mesi si è sgretolato qualcosa e cambiare è stata la conseguenza.

Il Barcellona ha incantato: "Diciamo che Neymar ha fatto delle buone cose. oltre che fortissimi tecnicamente, sono più brevilinei di noi ed entrano in forma prima".

Le 100 maglie con più preferenze sono state poi sottoposte al parere di un team di esperti, per la scelta della vincitrice. Ma il rapporto era arrivato alla conclusione, da parte di entrambi non c'era più voglia di continuare insieme. Il legame con la Juve si era affievolito sia da parte loro che da parte mia. "Accettai ma non ero convinto, però ha avuto ragione lui". Ce ne sono tanti, Maldini, Baresi, Kakà, Schevchenko.

Uomini e Donne, addio al trono gay? Ecco l'indiscrezione
La notizia arriva tra le pagine del settimanale " Nuovo Tv ", in edicola. Molto attivi su questo fronte Rosa Perrotta e Pietro Tartaglione .

Sempre restando in fatto di novità sulle maglie per la prossima stagione calcistica, per la prima volta nella sua storia la Juventus avrà uno sponsor anche sul retro della divisa. "Se dovessero fischiarmi devono sapere che, così come gli insulti che ricevevo in bianconero mi caricavano, sarà così anche nel caso mi fischieranno allo Stadium".

Da ricordare a tal proposito che, stando a ricostruzioni di 3 testimoni (che avevano parlato con i giornalisti di "La Stampa") Bonucci litigò a Cardiff con il campione del mondo, così come con Dybala. Detto ciò, spero che tu possa toglierti le soddisfazioni prettamente personali alle quali ambivi, perchè per quelle collettive, hai ancora molta strada da fare.

Comments